Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:30 METEO:POGGIBONSI14°22°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 31 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La dichiarazione di Trump dopo la condanna: «Questo processo una disgrazia, condotto da giudici corrotti»

Cultura mercoledì 22 gennaio 2014 ore 14:58

Tra gli Etruschi e l'Episcopato di Monsignor Niccoli

Il primo incontro si svolgerà alla biblioteca "Braccagni"

Week end ricco di appuntamenti con spaccati di storia colligiana



COLLE DI VAL D'ELSA — Colle in età etrusca e il rapporto fra Chiesa e società a Colle di Val d’Elsa nel Novecento, durante l’Episcopato di Francesco Niccoli durato dal 1932 al 1965. Saranno questi i due temi storici e culturali al centro degli appuntamenti in programma nella città valdelsana venerdì 24 e sabato 25 gennaio.

Venerdì 24 gennaio, alle ore 17.30, si parlerà dell’età etrusca in territorio colligiano nel secondo appuntamento con il ciclo di conferenze “Colle nella Storia”, ospitate nella biblioteca comunale “Marcello Braccagni” e promosse, come ogni anno, con la collaborazione dell’Università dell’età libera, della Società storica della Valdelsa e dell’associazione Pro Loco. L’incontro sarà curato da Sofia Ragazzini, che accompagnerà il pubblico in un’analisi dei reperti conservati ancora oggi nel Museo archeologico “Ranuccio Bianchi Bandinelli”. Le conferenze continueranno con appuntamenti settimanali fino al 14 febbraio, sempre alle ore 17.30 e con ingresso libero.

Sabato 25 gennaio, alle ore 17.15, l’Istituto S. Giuseppe, in via Martiri della Libertà, ospiterà la presentazione del volume “Chiesa e società a Colle nel Novecento: l’Episcopato di Francesco Niccoli, 1932-1965”, edito da Edizioni Cantagalli e curato da Massimo Bianchi, Luigi Capezzuoli e Achille Mirizio. L’iniziativa, curata dall’Istituto storico diocesano di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino e dall’Associazione culturale “Francesco Niccoli”, vedrà la partecipazione di Bruna Bocchini Camaiani, docente di storia della Chiesa moderna e contemporanea presso l’Università di Firenze e di Monsignor Antonio Buoncristiani, Arcivescovo di Siena, Colle di Val d’Elsa e Montalcino.

Monsignor Francesco Niccoli, rimasto a Colle di Val d’Elsa dal 1932 al 1965, è stato l’ultimo vescovo a risiedere nel Palazzo vescovile in Piazza Duomo, chiudendo la storia della diocesi colligiana iniziata nel 1592 e in concomitanza con un periodo di profonda trasformazione per la città, prima, durante e dopo la Seconda guerra mondiale. La sua figura viene ricordata per l’intensa attività pastorale e per l’influenza positiva che ebbe nell’arrivo a Colle di Val d’Elsa dell’Ordine dei Salesiani, che, con il passare degli anni, sono divenuti un soggetto importante nelle attività sociali colligiane.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un sms che segnala movimenti di conto poco chiari, e un falso operatore o poliziotto che chiede i dati bancari. Alert della polizia postale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Attualità