Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:POGGIBONSI20°36°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci

Cultura lunedì 30 marzo 2015 ore 10:10

Un racconto che è un viaggio verso la vita

Presentato il libro "A un passo da te": la storia di Don Alessandro tra messaggi e simboli. "Vivere è quello che voglio"



POGGIBONSI — Domenica 29 Marzo nella saletta gremita della Chiesa di San Giuseppe Dario Ceccherini ha presentato un libro molto atteso dalla comunità poggibonsese dal titolo “A un passo da te”. Il libro, una copertina rosa, delicata, raffigurante un bonsai in fiore. Un'immagine serena, sulla quale ci si sofferma volentieri ammirandone i dettagli, un'unica infiorescenza su un ramo nudo che potrebbe apparire senza vita ma non lo è . Una storia nella storia quella del bonsai che assume oggi un valore particolare poichè fu donato alla mamma di Don Alessandro in occasione della sua nascita , e che curato negli anni con amore continua a farsi testimone dello scorrere del tempo che tutto cambia e rigenera. Il racconto di questo viaggio è un messaggio di speranza per quanti stanno vivendo o vivranno un percorso simile che molto spesso la disperazione rende ancora più fragili. Un viaggio condiviso intimamente con quella mamma che solo per un'ora al giorno, dopo aver indossato un camice, una cuffia e una mascherina poteva scambiare col proprio figlio, solo sguardi amorosi nella speranza sempre viva di poterlo riabbracciare finalmente guarito. Una storia che il protagonista ha voluto condividere con il lettore per trasmettere parte della sua forza che alimentata dalla fede e dai tanti "angeli custodi" incontrati strada facendo, può servire a dare conforto a chi conosce le ferite del corpo e dell'anima di cui si parla in questo libro. Un messaggio forte e chiaro come lo sono le sue parole quando quasi urlando dice: “Vivere è quello che voglio, per questo prego, per questo mi batto, per questo non mi lascio andare. Vivere nient'altro che vivere, semplicemente vivere”.

Antonella Lomonaco


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il 23 e 24 Giugno si torna a votare nei Comuni dove il Sindaco non è stato eletto al primo turno. Fra questi c'è anche Firenze. Tutte le sfide
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità