Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:POGGIBONSI9°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 26 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
A Kiev, tra le bandierine ai caduti e l’appello agi alleati: «Mandate armi e munizioni»

Attualità venerdì 08 aprile 2016 ore 14:40

Usl-Cgil, protocollo per l'invecchiamento attivo

Tra le opportunità dei corsi anche quella di riconoscere i funghi

Corsi per i 30mila iscritti che riguarderanno prevenzione e corretta alimentazione



VALDELSA — Parte con quattro incontri divulgativi, uno per ogni zona-distretto, il progetto che muove dal protocollo di intesa siglato lo scorso dicembre fra la direzione USL e il segretario dello Spi Cgil della provincia di Siena, Franco Capaccioli, sul programma di prevenzione delle malattie croniche e corretti stili di vita.

L'incontro che riguarderà la Valdelsa, che si terrà a Poggibonsi il prossimo 21 aprile alle ore 16, ha, come gli altri, l’obiettivo di intercettare e arruolare la maggior parte dei circa 30mila iscritti allo Spi-CGIL della nostra provincia, per arrivare ad una programmazione di interventi informativi riferiti al cosiddetto “invecchiamento attivo”.

Tutti gli incontri saranno tenuti da Daniela Cardelli ,dirigente delle Professioni Sanitarie della prevenzione, Antonio Albino, fisioterapista esperto di attività fisica adattata, Gloria Turi, dietista esperta in alimentazione e corretti stili di vita. Molte le aree tematiche trattate dal protocollo di intesa, riprendendo i temi del Piano Regionale di Prevenzione, e riferite ad “un invecchiamento attivo”. Tra queste, una corretta nutrizione legata anche alla prevenzione delle malattie cronico-degenerative e la promozione della salute orale, la promozione della cosiddetta Attività fisica adattata, e la prevenzione delle cadute nell’anziano ultrasessantacinquenne basata sulla diffusione delle metodologia “Programma di Esercizi Otago” strettamente correlata alla prevenzione degli incidenti domestici.

Altri argomenti riguardano il “programma regionale di controllo su sale iodato”, tabagismo e salute, alcool nell'alimentazione, infine, la sicurezza degli alimenti, trattando in particolar modo le modalità di conservazione degli alimenti in casa, i metodi di cottura sicuri, e, non ultimo, come riconoscere i funghi.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno