Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:27 METEO:POGGIBONSI16°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 02 marzo 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Morto il dj Claudio Coccoluto: il video di una delle sue performance

Attualità sabato 16 gennaio 2021 ore 11:41

Il Comune dichiara guerra agli incivili

Attivate le fototrappole ai cassonetti contro l'abbandono dei rifiuti. Linea dura contro i trasgressori



BARBERINO TAVARNELLE — Un fenomeno odioso fin troppo diffuso quello dell'abbandono dei rifiuti nelle campagne, un'assenza di civiltà e rispetto che ferisce e deturpa l'ambiente. Il Comune di Barberino Tavarnelle non è immune a questo fenomeno, perciò è voluto correre ai ripari.

L'acquisto e l'installazione di nuove fototrappole rappresenta lo strumento più efficace per scoprire quei cittadini irrispettosi per la natura, creando un deterrente contro i “furbetti”.

Queste attrezzature sono posizionate lungo le strade, in prossimità dei cassonetti e nei siti sensibili e maggiormente esposti al rischio di abbandono rifiuti. Gli agenti della Polizia Locale monitorano, sorvegliano e individuano i responsabili di eventuali azioni non corrette.

Lasciare rifiuti ingombranti e non, fuori dai cassonetti o in mezzo alla campagna, è un'azione che danneggia l'ambiente e deturpa un territorio invidiato dai turisti. Un'azione che va a discapito delle attività del territorio in particolare quelle legate all'ambiente e al territorio.

Il servizio di raccolta a domicilio di rifiuti ingombranti o il conferimento in apposite aree sono attivi anche nel Chianti, non c'è quindi ragione perché avvengano tali abbandoni. Da qui l'azione repressiva delle forze dell'ordine che stanno tenendo d'occhio gli incivili, sanzionando le persone immortalate dalla fototrappole a compiere questi gesti.

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità