comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 17°26° 
Domani 18°26° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 20 settembre 2020
corriere tv
Scuola, a Corviale arrivano i banchi: ma l'istituto è chiuso da 10 anni

Cronaca giovedì 10 settembre 2020 ore 16:18

Modifica il sensore del Tir, fermato dalla polizia

Il fermo del mezzo è avvenuto sulla Siena Firenze nel Comune di Barberino Tavarnelle. L'attrezzatura serve a alterare i dati del camion



BARBERINO TAVARNELLE — Gli agenti, impiegati nei controlli ordinari lungo il raccordo Siena - Firenze, hanno fermato un mezzo nel Comune di Barberino Tavarnelle e, durante la visione delle stampe tachigrafiche relative ai dati tecnici, insospettiti dai dati emersi, hanno deciso di condurre il Tir presso un’officina autorizzata per approfondire il controllo.

Qui il personale specializzato, attraverso un particolare strumento diagnostico, ha confermato i sospetti dei poliziotti, che hanno provveduto al sequestro del sensore che permetteva di registrare un’attività apparentemente regolare, ma diversa rispetto a quella svolta realmente.

L’uomo, 30 enne originario del Marocco ora dovrà pagare circa 2100 euro di sanzione e gli sarà sospesa la patente di guida, oltre alla decurtazione di 10 punti.

Il camion sarà sospeso dalla circolazione fino a che non sarà messo in regola per poter superare una nuova revisione e tornare a circolare.

Quest'attività illegale diffusa tra i camionisti è molto pericolosa perché permette di lavorare molte ore di fila senza pause, per guadagnare tempo nelle consegne. Eliminando le soste aumentano stanchezza e distrazione, fattori che fanno crescere il rischio di incidenti.

Un pericolo quindi per tutti, per gli altri ma soprattutto per chi, pur di consegnare il carico è disposto a dimenticare il riposo.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità