Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:POGGIBONSI22°34°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Attualità lunedì 01 agosto 2022 ore 12:12

Una rete sociale per diffondere la lettura

Il Comune è città che legge e vuole rafforzare sempre più questo riconoscimento per implementare la diffusione del libro



BARBERINO TAVARNELLE — L'obbiettivo dell'Amministrazione è quella di fare del proprio territorio un baluardo di cultura. Il primo obbiettivo è stato raggiunto con la prestigiosa qualifica nazionale “Barberino Tavarnelle Città che Legge”, assegnata dal Centro per il libro e la lettura, Istituto autonomo del Ministero per i Beni e le Attività culturali e per il Turismo.

Da qui è nato l'accordo per diffondere il buon uso della lettura e del libro in tante realtà del Chianti, andando a coinvolgere in modo diretto le cittadine e i cittadini residenti nel territorio comunale. In molti hanno aderito all’iniziativa, dalle istituzioni scolastiche alle Rsa, dalle librerie alle associazioni, dai gruppi di lettura alle pediatre di zona e ai singoli cittadini.

“L’idea che intendiamo condividere – dichiara l’assessore alla cultura Marina Baretta – è che la lettura, declinata in tutte le sue forme, sia un bene comune su cui investire per la crescita culturale dell’individuo e della società, uno strumento straordinario per l’innovazione e lo sviluppo economico e sociale della città”.

I firmatari del Patto sono le biblioteche comunali di Barberino e Tavarnelle, la Confraternita di Misericordia di Barberino Tavarnelle, l’Istituto Comprensivo Don Lorenzo Milani, la Fondazione Scuola per l’Infanzia “Vincenzo Corti”, la Parrocchia di San Ruffignano a Monsanto, le pediatre di famiglia Maria Tolu ed Elisa Becucci.

Tra i numerosi soggetti firmatari: Rsa Rosalibri srl, Unicoop Firenze SC, l’Associazione Regionale Toscana Cemea, le associazioni Amici del Museo di arte sacra di Tavarnelle, Cinema Olimpia, Circolo La Rampa, Unicoop Firenze sezione Tavarnelle, Auser Barberino Tavarnelle, Cittadinanza attiva e partecipazione, La Compagnia di Monsanto, Colibrì, TeaLtro, la Pro Loco Barberino Val d’Elsa-Gruppo Archeologico Achu, il Gruppo Nati per leggere Barberino Tavarnelle, il Gruppo “Insieme Leggiamo”, la Libreria “Tempolibri”.

Tra le iniziative concrete la nascita dei bookcrossing, spazi dove i cittadini possono prelevare libri e portarne altri già letti. Ce ne sono tre, una a Vico d’Elsa, una a Monsanto una a Tavarnelle, in piazza Matteotti, dedicata alla maestra Cristina Vannoni.

“Altro progetto – spiega l’assessore – è il rafforzamento insieme all’Istituto comprensivo “Don Lorenzo Milani”, del principio che siano i bambini, gli studenti a portare a casa i libri e lavoreremo in collaborazione con tutti i nostri partner, in particolare con le pediatre di zona Maria Tolu e Elisa Becucci, la Rsa di Tavarnelle per la promozione della lettura ad alta voce negli ambienti sanitari con il supporto dello storico gruppo di volontarie e volontari di Nati per Leggere di Barberino Tavarnelle che ha compiuto proprio qualche settimana fa dieci anni di letture negli spazi pubblici”.

Grande la soddisfazione del sindaco Baroncelli  “Barberino Tavarnelle comune di 12mila, dove sono presenti due biblioteche comunali, quattro circoli di lettura di età trasversale, animato da genitori, giovani e nonni, lettori volontari, gruppi che si ritrovano per organizzare eventi e iniziative di promozione negli spazi pubblici intende promuovere la lettura a livelli altissimi con la partecipazione di tutta la nostra comunità, se qualche altra realtà volesse aderire siamo pronti ad accoglierla”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva creato insieme a dei soci il panificio "Il laboratorio" nella piazza antistante il Comune. Un'attività centrale e fondamentale negli anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità