Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:55 METEO:POGGIBONSI9°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 28 novembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Ischia, lo scontro tv sulle case da abbattere. Il sindaco di Forio : «Superficiale dare la colpa all'abusivismo»

Attualità mercoledì 28 settembre 2022 ore 20:10

San Donato chiude il centro alle auto

Attivata la Ztl dentro al castello, un provvedimento che segue quello preso a Barberino in estate e quello dei vicini centri chiantigiani



BARBERINO TAVARNELLE — Il Comune mette uno stop al passaggio delle auto nei centri storici del territorio. Il castello di San Donato in Poggio si trasforma in un’area interamente pedonale, sottoposta al controllo delle porte telematiche. L'accesso sarà più sicuro e tutelato, sono attivi i varchi telematici. 

L'Amministrazione comunale di Barberino Tavarnelle segue il solco di San Casciano in Val di Pesa e Greve in Chianti, ha deciso di investire per garantire maggiore qualità della vita, creando la Ztl nei due centri storici di sua competenza. Dopo la sperimentazione del castello di Barberino Valdelsa, avviata nei mesi estivi, entra in funzione l'impianto telematico di San Donato.

La novità prevede che sia istituito il divieto di transito ai veicoli non autorizzati tutti i giorni compresi i festivi. È concessa la possibilità di carico/scarico per 30 minuti esclusivamente ai veicoli autorizzati. I residenti potranno usufruire del vicino parcheggio di via Giotto in forma gratuita. Il provvedimento esclude i veicoli autorizzati muniti di apposito contrassegno, i veicoli delle Forze dell'ordine, dei Vigili del Fuoco, della Protezione civile, nonché autoambulanze, veicoli di vigilanza, i veicoli dei servizi pubblici, le bici e i veicoli elettrici. 

Anche Taxi ed Ncc possono entrare se devono trasportare turisti alle strutture ricettive situate dentro le mura, le persone con contrassegno di invalidità e le associazioni di volontariato. Un provvedimento che lascia perplessi tanti residenti in quanto l'accesso al centro storico non è mai stato causa di traffico e rumore. Una decisione per qualcuno decisamente sproporzionata rispetto alle dimensioni e alle necessità della frazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco le opportunità proposte dai Centri Impiego di Siena e provincia, lavori a tempo indeterminato e determinato ed apprendistato
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità