Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:POGGIBONSI17°31°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Stromboli, notte di paura per un incendio: «Le fiamme partite forse dal set di una fiction»

Attualità lunedì 17 gennaio 2022 ore 14:06

Uno stemma nuovo per il Comune

Tra i tanti passaggi la fusione prevede anche quella dell'ufficializzazione dell'araldica di rappresentanza. Avviate le procedure per il simbolo



BARBERINO TAVARNELLE — Un territorio un simbolo che le identifichi, questa è una tappa cruciale per la simbologia del territorio di Barberino Tavarnelle. La proposta per lo stemma del Comune è l’importante risultato politico che ha sancito uno dei primi passaggi volti alla definizione dello stemma che sarà ufficializzato dopo aver ottenuto la concessione da parte della Consulta araldica, uno dei corpi consultivi dello Stato.

Il Consiglio comunale ha approvato all'unanimità il nuovo vessillo che riunifica i due Comuni di Barberino Valdelsa e Tavarnelle Valdipesa, rimasti separati solo tra il 1800 e il 1900. La conferma di un territorio già unito nel medioevo è lo stemma scoperto in un dipinto presente nel palazzo Pretorio di Certaldo nel corso delle indagini storiografiche legate proprio alla determinazione di una simbologia araldica comune.

"La storia di Barberino Tavarnelle continua e scrive una nuova pagina di unità e vita insieme - conclude il sindaco David Baroncelli - e lo fa grazie alle donne e agli uomini del nostro presente, non posso che essere profondamente grato al Consiglio comunale, a tutte le forze politiche che lo compongono, Centrosinistra Barberino Tavarnelle e Progetto Futuro, per l’attenzione, la sensibilità, la serietà con le quali i gruppi e le commissioni consiliari si sono impegnati nella costruzione di questo nuovo tassello destinato a caratterizzare permanentemente la nostra identità araldica, credo sia uno dei risultati più significativi del mio mandato che dedico alla nostra comunità, l’indagine degli studiosi ha un rilievo tale che sarà al centro di un programma di eventi espositivi e pubblicazioni, volto a coinvolgere la cittadinanza sull’intero percorso effettuato"

La proposta del nuovo stemma è stata inviata alla Consulta araldica, che istruirà l’istanza per la concessione del nuovo emblema araldico di Barberino Tavarnelle. L’esito della pratica è atteso per la primavera.

Partendo dai decenni successivi alla caduta di Semifonte (1202), gli storici hanno ripercorso le tappe principali delle vicende del territorio istituzionale di San Donato in Poggio e Barberino Val d’Elsa, conosciuto almeno dai primi del secolo XIV mentre l’abitato di Tavarnelle, noto dall’VIII secolo, si sarebbe sviluppato soltanto alla fine dell’Età moderna.

La scelta di procedere a un’indagine su un così lungo periodo è motivata dalla presenza di una prima testimonianza iconografica del leone sandonatino e barberinese della seconda metà del secolo XV° visibile nel Palazzo vicariale certaldese. Un ritorno in voga di un simbolo travolto dall'oblio, che presto sventolerà nuovamente alla luce del sole.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inaugurata la targa indicante simbolicamente l'antica "fonte del Pinocchio" e la "Costa del Pinocchio"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità