Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:POGGIBONSI10°13°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella rende omaggio alla Marina sulla nave fregata Bergamini a Cipro

Attualità lunedì 26 aprile 2021 ore 21:08

Casole ricorda Don Felido

Un sacerdote che resterà nella mente dei cittadini. Anche grazie a lui la parrocchia della Collegiata di Santa Maria Assunta è diventata un gioiello



CASOLE D'ELSA — Il 25 aprile, festa della Liberazione, è stato anche il giorno del ricordo a Casole.

Infatti proprio 5 anni fa saliva al Cielo Don Felido Viti, indimenticato parroco del paese, scomparso per un brutto male nel 2016.

L'attuale giovane sacerdote Don Rafal Plichta, l'ha ricordato con affetto: "Conserviamo la memoria, proprio a 5 anni dalla morte, del nostro Don Felido, possibilmente con la preghiera".

Oggi la parrocchia della Collegiata di S. Maria Assunta è un gioiello, non solo di bellezza, ma anche di organizzazione e di vicinanza alla vita della Chiesa, e molto merito lo si deve all'appassionato lavoro di Don Fe, come veniva chiamato dai più vicini.

Don Viti ha guidato un'intera generazione a Casole d'Elsa.

Nativo di Montaione, è stato molti anni a Volterra, guidando la parrocchia di San Lazzaro, nonchè economo del Seminario di Sant'Andrea, prima di essere inviato dal Vescovo Vasco Bertelli a Casole alla Collegiata.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Junior Team di cuochi in trionfo ai Campionati della Cucina Italiana, conquistato l'oro nella categoria "Cucina calda a squadre"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità