Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:POGGIBONSI20°36°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci

Attualità mercoledì 17 giugno 2015 ore 16:15

Ungulati, problema da risolvere

Volontari al lavoro per proteggere l'area di Aiano dagli ungulati

A Casole un incontro pubblico contro i danni all'agricoltura, alla viabilità e al turismo, a San Gimignano volontari a lavoro sull'area archeologica



VALDELSA — Il problema, per certi versi stagionale, degli ungulati e dei danni che essi possono causare sia alle colture che per gli automobilisti, verrà affrontato lunedì prossimo in un incontro pubblico convocato presso il Centro Congressi di Casole d'Elsa alle ore 21. Affrontando la grave situazione legata ai danni degli ungulati alle attività agricole, ai rischi per la circolazione stradale

e al grave disagio per le stesse strutture turistiche, come si legge nell'invito, all'incontro sono invitati associazioni agricole, associazioni venatorie, associazioni ambientaliste, agricoltori, cacciatori, operatori turistici di Casole, la Regione Toscana, la Provincia di Siena, il Prefetto, la Consulta Comunale Ambiente e tutti i cittadini interessati, oltre a rappresentanti delle amministrazioni comunali limitrofe. Un modo concreto per cercare di affrontare tutte le problematiche sul tema e cercare soluzioni determinanti.

Proprio su questo tema è intervenuto anche il sindaco di San Gimignano Giacomo Bassi che, attraverso il proprio profilo social, ha voluto ringraziare gli “oltre venti cacciatori facenti parte delle squadre sangimignanesi di caccia al cinghiale che hanno risposto positivamente alla richiesta del Comune di dare vita ad una giornata di volontariato al servizio della cultura e della storia del nostro territorio”. Come riportato dallo stesso primo cittadino di San Gimignano, “in poco meno di sei ore, con un'organizzazione quasi militare, sono stati installati circa 700 metri di recinzione a protezione dell'area archeologica di Aiano, acquisita di recente dal Comune, dove sono stati rinvenuti i preziosissimi reperti e le strutture di una Villa Romana ancora in buona parte da scoprire”. In questo caso infatti gli ungulati erano soliti fare visita agli scavi, danneggiando tutta l'area.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il 23 e 24 Giugno si torna a votare nei Comuni dove il Sindaco non è stato eletto al primo turno. Fra questi c'è anche Firenze. Tutte le sfide
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità