Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:POGGIBONSI19°33°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Cultura martedì 02 agosto 2022 ore 14:00

Dalle Gore passa la storia di Colle

L'attenzione per la vicenda del Tubone, dovuta allo speciale legame che i colligiani hanno con gli antichi canali



COLLE VAL D'ELSA — Da secoli, al ponte di San Marziale, il fiume Elsa incontra la "steccaia", ovvero lo sbarramento che serve a trattenere l'acqua per deviarla nelle gore grazie ad un sistema di chiuse mobili.

Questo sistema, chiamato "delle gore", ha rappresentato la forza motrice che ha fatto la fortuna di Colle Val d'Elsa, rendendola una delle prime città industriali della Toscana e del centro Italia.

Il tratto più antico, detto “Aldobrandina”, in quanto voluta dal Signore  Aldobrando (o Aldobrandino) dei Pannocchieschi d'Elci, arriva fino a Spugna, in prossimità dell'antica Chiesa di Santa Maria dell'Assunta, per proseguire verso i Botroni, costeggiando l'attuale Piazza Arnolfo e terminare poi il proprio corso tornando nuovamente in Elsa.

Le cronache ci parlano che già poco dopo l'anno mille, esistevano in località Spugna dei mulini, i quali venivano mossi dalla spinta dell'acqua.

L'altro tratto delle gore, che viene fatto risalire al Duecento, si dirige verso "piano", l'odierna Colle bassa, mentre solo nel XIX secolo si aggiunse un nuovo braccio che doveva portare la forza dell'acqua alla "Ferriera Masson".

Solo di epoca granducale invece la costruzione del "Callone Reale", una saracinesca che regola l'afflusso nelle gore.

Questi dati fanno capire perchè i colligiani sono molto affezionati al proprio fiume e al sistema delle gore.

Motivo per cui la Presidente di Italia Nostra, la colligiana Laura Comi, si è mossa contro il progetto del cosiddetto "Tubone": "l'immissione di un tubo di 120 centimetri nell'area di rispetto della Gora Aldobrandina, porterebbe ad una sicura alterazione del sistema delle gore".

Una storia antica che è fatta anche di canali e d'acqua, quella di Colle.

Secoli che non si possono cancellare nei ricordi e nei pensieri.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva creato insieme a dei soci il panificio "Il laboratorio" nella piazza antistante il Comune. Un'attività centrale e fondamentale negli anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità