Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:POGGIBONSI19°32°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli

Attualità venerdì 17 giugno 2022 ore 15:52

Torna il cinema estivo

"Giovedì da Leoni" torna in versione estiva dal 7 al 28 luglio, per la sua quarta edizione nel giardino del Museo Archeologico



COLLE VAL D'ELSA — Con l'arrivo dell'estate, tornano le proiezioni al Museo archeologico, per delle serate all'insegno dei grandi classici.

Il via alla rassegna cinematografica, in versione estiva, sarà il 7 luglio con "Il capo perfetto", dark comedy pluripremiata di Fernando Leon de Aranoa con un formidabile Javier Bardem. Una storia che fa ridere e riflettere, in cui il regista torna, dopo vent'anni dal capolavoro "I lunedì al sole", a parlare delle contraddizioni del mondo del lavoro.

Il secondo appuntamento, il 14 luglio, vedrà invece un significativo cambio di genere, con il documentario di produzione italiana "Sarura - Il futuro è un luogo sconosciuto": un racconto emozionante e originale dai territori occupati della Palestina che è anche un inno alla resistenza e alla dignità umana. Il 21 luglio sarà la volta di "Flee", documentario in animazione, piccolo gioiello cinematografico, candidato agli Oscar e acclamato nei maggiori festival internazionali, firmato dal regista danese Jonas Poher Rasmussen. Gran finale il 28 luglio con l'arena estiva che ospiterà la proiezione di "Lo chiamavano Trinità", con Bud Spencer e Terence Hill: uno dei più grandi cult del cinema italiano che torna al cinema in versione completamente restaurata. Un'occasione speciale che sarà accompagnata da un evento a sorpresa pensato come chiusura di questa edizione di Giovedì da Leoni. Saranno due i tratti distintivi della rassegna: l'intervento degli ospiti autori, produttori a margine della proiezione e l'offerta, nel costo del biglietto, di un calice di vino.

"Dalla prima edizione – sottolinea Damiano Senesi di Kiné - insistiamo molto su questo aspetto: la sala cinematografica deve essere, o tornare ad essere, un luogo di partecipazione attiva, in cui oltre a vedere il film sia possibile dialogare con gli autori o anche semplicemente trascorrere del tempo insieme agli altri spettatori, riappropriandosi di quella socialità di cui abbiamo tanto sentito la mancanza in questi anni di pandemia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con la prima prova uguale per tutti i cicli di studio ha preso il via l'esame di Stato. A seguire lo scritto differenziato per i vari indirizzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità