Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:35 METEO:POGGIBONSI18°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Cronaca giovedì 18 luglio 2019 ore 14:37

Truffa dell'incidente ai danni di un anziano

Un truffatore con numerosi precedenti ha abbordato un uomo di 83 anni mostrando la fiancata dell'auto, apparentemente danneggiata



CASTELFIORENTINO — Nel pomeriggio di ieri i carabinieri di Castelfiorentino hanno arrestato in flagranza di reato un italiano di 43 anni con numerosi precedenti penali anche specifici, per un tentativo di truffa in danno di persona anziana.

La vittima, un uomo di 83 anni, avvistata una pattuglia dell’Arma vicino alla sua abitazione, ha avuto la prontezza di fermare i militari e raccontare loro che, pochi istanti prima, uno sconosciuto si era avvicinato a lui a bordo di un’auto utilitaria e lo aveva accusato di averla urtata provocandogli su tutta la fiancata un danno per il quale gli era stata chiesta la somma di 100 euro da consegnare a titolo di risarcimento.

L’anziano signore, nonostante fosse presente una sorta di scalfittura anche sulla fiancata della sua auto, ha però desistito dal dare il denaro perché, facendo maggiormente attenzione, si era accorto che quel solco era stato disegnato con un pennarello nero. Preziosa si è rivelata la collaborazione di una testimone oculare che, oltre a confermare i fatti, ha fornito molti dettagli sulla descrizione del malvivente e dell’auto a lui in uso.

Nell’immediato sono state avviate le ricerche che si sono concluse pochissimi minuti dopo nella vicina via Cesare Pavese, dove i militari operanti hanno fermato il truffatore seriale mentre si trovava ancora a bordo dalla sua auto per poi accompagnarlo in caserma al fine di effettuare ulteriori accertamenti.

Nel corso della perquisizione è stato rinvenuto un gessetto a olio di colore nero con il quale, secondo quanto ricostruito dagli uomini dell’Arma, sarebbe stato provocato il falso danno finalizzato a trarre in inganno la vittima. Per l'arrestato è stato disposto, nel rito direttissimo di oggi, l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'obiettivo è rendere gli alloggi Erp inutilizzati di nuovo assegnabili, rimettendo a disposizione di chi è in attesa circa 500 abitazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

Lavoro