Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:07 METEO:POGGIBONSI7°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 27 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, fiori e lacrime sul luogo dell'incidente. Un testimone: «L'auto ha colpito prima il palo e poi la pianta»

Cronaca venerdì 13 giugno 2014 ore 10:28

Fabbrichina, ci si mettono anche le zanzare

Lo stato attuale in cui versa il cantiere

L'area invasa dai fastidiosi insetti grazie al lago artificiale creatosi all'interno del cantiere dopo lo stop ai lavori



COLLE DI VAL D'ELSA — La vicenda Fabbrichina ogni giorni annovera problemi su problemi. Non bastano i decreti ingiuntivi che sembrano spuntare quasi inaspettatamente, non bastano i problemi al cantiere, non bastano neppure i soldi della Regione che sembrano in procinto di ritornare indietro. A creare problemi allo scempio della parte bassa di Colle ci si mettono pure le zanzare. Si, la zanzare.

Sembra una barzelletta, ma in realtà non lo è. Il cantiere ormai abbandonato, presenta infatti, come si più vedere dalla foto, un enorme acquitrinio. Il tutto dovuto non solo all'abbandono del cantiere, ma anche a problemi strutturali della base del supermercato e del sottosuolo. Da notare che prima che l'ultima impresa lasciasse i lavori con alcune pompe meccanizzate era già stata aspirata gran parte dell'acqua, riaffiorata matematicamente qualche settimana dopo. Luogo, questo, ideale per larve e zanzare che soprattutto in questo periodo stanno letteralmente infestando tutta l'area. Già arrivate all'amministrazione comunale lamentale da parte dei cittadini che si trovano costretti a chiudersi in casa, nonostante l'afa di questi giorni, per non essere assaliti dai fastidiosi insetti. L'amministrazione comunale di Colle in realtà già da alcune settimane aveva provveduto, come di consueto, alla disinfestazione di quasi tutti i quartieri della città, ma in questo caso, essendo una zona di proprietà privata, difficile, se non impossibile che il Comune possa intervenire. E in questo caso i cittadini non sanno chi interpellare, visto che i vertici di Colle Promozione prima e di New Colle poi sembrano spariti nel nulla. Sembra che una lettera firmata da alcuni cittadini sia arrivata proprio ai vertici delle società di gestione del cantiere, ma la risposta non è arrivata.

Molti scambi di battute anche su Facebook, dove sarebbe nata un'idea non del tutto irrealizzabile: buttare all'interno del lago artificiale delle carpe, le uniche in grado di poter estinguere le larve di zanazara.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'Amministrazione ha organizzato tre momenti per ricordare e riflettere su quello che accadde durante la Seconda guerra mondiale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Spettacoli

Attualità

Attualità