Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:POGGIBONSI10°13°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 27 febbraio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella rende omaggio alla Marina sulla nave fregata Bergamini a Cipro

Attualità martedì 03 febbraio 2015 ore 08:53

"Granfondo, ci sentiamo traditi"

Il sindaco Bassi su tutte le furie dopo il "trasloco" a Colle se la prende con organizzazione e assessore: "Ridicolo associarla ancora alla Vernaccia"



VALDELSA — “Diciotto anni di soldi pubblici investiti in una manifestazione che adesso se ne è andata a Colle senza valide spiegazioni”: è questo lo stato d'animo del sindaco di San Gimignano Giacomo Bassi all'indomani dell'ufficializzazione del trasloco della Granfondo della Vernaccia dalla città delle Torri alla Città del Cristallo. Prima una lettera aperta inviata direttamente all'organizzazione, al Gruppo Ciclistico Amatori di San Gimignano per chiedere chiarezza sulle reali motivazioni per le quali hanno autonomamente deciso, dopo diciotto anni, di trasferire la Granfondo della Vernaccia a Colle Val d'Elsa e poi lo sfogo lasciato ad un posto su Facebook. “ Non possono certo essere le generiche motivazioni logistiche, addotte in conferenza stampa, ad aver consigliato questa clamorosa decisione – ha detto Bassi - in quanto sono le medesime condizioni organizzative che hanno permesso alla manifestazione di nascere, crescere e svilupparsi fino ad ora. Con diciotto anni di contributi pubblici della comunità di San Gimignano che ora, giustamente, si sente un po' tradita”. In effetti nella conferenza stampa di giovedì scorso Paolo Marrucci, patron della manifestazione, aveva parlato di problemi logistici, avallati non tanto dalla stessa organizzazione, quanto dagli stessi partecipanti. Ma non è tutto: il sindaco Bassi rivendica anche alcuni “problemi” di immagine relativi a questa scelta. Il primo, come si legge nelle lettera aperta, è che questa edizione della Granfondo non farà parte dell'Unesco Cycling Tour, proprio nell'anno in cui San Gimignano detiene la Presidenza e il secondo riguardo proprio alla denominazione della manifestazione. Che, nonostante il trasloco, si chiama ancora “Granfondo Vernaccia – Città di Colle di Val d'Elsa” e su questo Giacomo Bassi ha le idee chiare: “E' un prodotto tipico di San Gimignano e come da disciplinare può essere prodotto solo in questo territorio, mi sembra ridicolo chiamare una manifestazione con questo nome pur svolgendosi altrove”. Il sindaco chiede dunque chiarezza, chiede all'organizzazione che si spieghino i motivi di tale scelta, anche perché poi ci sarebbero anche problemi di fondo: “L'assessore allo Sport del Comune di Colle ha detto in conferenza stampa che l'organizzazione dell'evento va avanti da mesi – precisa Bassi – per lo meno potevano avere il buon gusto di avvertire anche noi, visto che avevamo già stanziato il contributo come ogni anno”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Junior Team di cuochi in trionfo ai Campionati della Cucina Italiana, conquistato l'oro nella categoria "Cucina calda a squadre"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità