Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:28 METEO:POGGIBONSI11°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dal patto del Nazareno all'elezione di Mattarella, i giorni del Quirinale - Il videoracconto

Attualità lunedì 06 dicembre 2021 ore 15:31

PIazza "Gino Strada", un segno per un grande uomo

Molte persone ad Abbadia Isola per cerimonia. il sindaco Frosini ha ricordato lo spessore umano e morale del fondatore di Emergency



MONTERIGGIONI — Domenica 5 dicembre alle ore 11.30, si è tenuta la cerimonia ufficiale di intitolazione della Piazza dedicata a Gino Strada, ad Abbadia Isola.

Presente l’Amministrazione Comunale con la partecipazione di una delegazione di Emergency, costituita da Pietro Protasi (Direttore Coordinamento Volontari) Mario Spallino (attore e fondatore della Compagnia Teatrale di Emergency) e Stefano Dragoni (referente del Gruppo di Volontari Emergency Siena).

La giornata è continuata alle ore 17.00, sempre ad Abbadia a Isola, Sala Ildebrando, con il racconto “Un viaggio per toccare un’idea”. Attraverso le foto e i video di Elena Nebiolo, la voce di Mario Spallino ha accompagnato il pubblico a Karthoum, dove Emergency ha aperto il Centro Salam di eccellenza in cardiochirurgia, l’unico ospedale di cardiochirurgia totalmente gratuito in un’area abitata da oltre 300 milioni di persone. 

"Oggi andiamo a rendere omaggio alla memoria di una personalità, che oserei definire un bene dell’umanità – dichiara il sindaco Andrea Frosini nel corso dell’intitolazione – perché con l’impegno e il grande amore che ha messo in tutte le sue attività in Italia e all’estero, con le azioni concrete compiute in prima persona a favore dei più deboli, dei più vulnerabili, ha provato davvero a rendere il mondo migliore".

"Emergency, lo voglio ricordare ed evidenziare, è stata e continua ad essere un punto di riferimento nel mondo per l’immediata assistenza alle persone vittime di conflitti e violenze - prosegue il primo cittadino - oltre 11 milioni di persone curate in circa 20 anni. Dunque, sono molto orgoglioso di celebrare questa persona, che ha lasciato un segno indelebile in tutti noi, con una targa che lo ricordi."


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Chiuso dal 2018 in attesa di alcuni lavori di ristrutturazione per problemi di stabilità è in attesa da ormai troppo tempo di conoscere il suo futuro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità