Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:POGGIBONSI17°32°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Attualità lunedì 16 agosto 2021 ore 10:17

Un milione di euro per lo sviluppo territoriale

Il vicesindaco Paola Buti e l'assessore al Bilancio Rusci illustrano investimenti e progetti per Monteriggioni e cittadini



MONTERIGGIONI — Un’azione mirata, quella adoperata dal Comune sul bilancio, che darà la possibilità di aumentare gli investimenti sul territorio. Sono infatti quasi un milione le risorse di avanzo libero disponibili per lo sviluppo di Monteriggioni.

"Stiamo perseguendo – affermano il Vicesindaco Paola Buti e l’assessore al bilancio Luca Rusci – la strada delle scelte prudenziali, puntando su investimenti e riduzioni delle tasse con agevolazioni, come nel caso della Tari. La variazione ha consentito di presentare un piano delle opere pubbliche che dà concretezza alla politica dei servizi e degli investimenti che la nostra Amministrazione muove nei confronti dei cittadini che rappresenta."

"Per la parte delle entrate ci spettano 517mila euro del cosiddetto “fondone” – ha affermato Rusci – le altre entrare riguardano i ristori per l’Imu per circa 23mila euro e per l’imposta di soggiorno 97mila euro. Le erogazioni hanno riguardato anche la solidarietà alimentare per 42mila euro e 27mila euro per effettuare i centri estivi. Si tratta di trasferimenti da parte dello Stato. Per quanto riguarda la Regione abbiamo iscritto a bilancio un’entrata di 30mila euro per il Por, ossia i contributi per i servizi educativi".

Sul fronte delle spese, la previsione è quella dell’utilizzo di una parte di avanzo per un milione e 100mila euro, di cui 947mila di avanzo libero non vincolato, quindi utilizzabili per investimenti.

"La variazione – ha affermato la Vicesindaco – consente l’inserimento di due progetti fondamentali. Uno si riferisce alla sicurezza idraulica della zona industriale di Badesse, l’altro attiene al miglioramento della viabilità e della sicurezza dei pedoni."

Il progetto relativo alla messa in sicurezza idraulica è infatti "indispensabile per consentire finalmente alle aziende produttive di pianificare il proprio futuro, assicurando anche un accrescimento dei posti di lavoro".

La cifra impegnata è di 200mila euro e comprende il progetto, ma anche la realizzazione dello spingi tubo sotto il rilevato ferroviario. Il totale dell’opera è di 1.700.000 euro

L’altro progetto riguarda la realizzazione della rotatoria dell’intersezione SP140, del Ponte Ott’archi e di due attraversamenti pedonali rialzati ed un marciapiede all’ingresso di Badesse sulla SP119 venendo da Uopini. Questo intervento ha l’obiettivo di migliorare la sicurezza della viabilità nella zona industriale di Badesse e mettere in sicurezza anche i pedoni che transitano sulla SP119. La spesa totale è di 190mila euro

L’Amministrazione prosegue il proprio lavoro di pianificazione futura sul territorio, tramite lavori pubblici importanti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inaugurata la targa indicante simbolicamente l'antica "fonte del Pinocchio" e la "Costa del Pinocchio"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Attualità