Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:35 METEO:POGGIBONSI18°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità sabato 08 agosto 2020 ore 14:50

Parziale apertura per il Museo Santa Chiara

Una parte della collezione, la Spezieria di Santa Fina, sarà esposta a San Lorenzo in ponte. Oggi presentazione ufficiale alle 18



SAN GIMIGNANO — Il Comune di San Gimignano, in collaborazione con Opera Civita e la Sabap presenta ‘i Capolavori del Santa Chiara’, l’evento si terrà oggi alle 18 nella chiesa di San Lorenzo in Ponte. Dopo un periodo passato in lockdown, i musei civici, sono stati riaperti, ma non il Santa Chiara, per problemi dovuti alle norme anti contagio e, soprattutto, per un cantiere in atto per un ambizioso progetto di ampliamento degli spazi espositivi.

Il Santa Chiara è un polo museale, ospita varie collezioni: la sezione archeologica, la collezione di Arte Moderna e Contemporanea e la Spezieria di Santa Fina. Da oggi sarà possibile vedere una parte della collezione della Spezieria di Santa Fina, allestita presso la Chiesa di San Lorenzo in Ponte.

Lo Spedale di Santa Fina era un'ente caritatevole che si occupava della cura delle persone povere e dava riparo ai pellegrini romei in cammino sulla Francigena, nato grazie alla devozione dei sangimignanesi per la Patrona della città. Nel corso dei secoli, vide crescere il proprio patrimonio grazie a donazioni, lasciti testamentari e acquisti di terre. Nei primi anni del cinquecento, viene fondata la Spezieria di Santa Fina, la quale acquistava e produceva medicamenti.

La collezione dei vasi usati all'epoca per preparare medicine, tisane e unguenti sarà visibile da oggi presso la chiesa di San Lorenzo in Ponte.

Il museo di Santa Chiara è famoso per la sua collezione di arte moderna e contemporanea una della più grandi delle Regione, un tesoro inaspettato in una città dove il medioevo è così invadente. Sarà il prossimo obbiettivo da raggiungere, la riapertura delle collezioni legate all'arte contemporanea, un altro tassello per ricostruire il puzzle della cultura andato in mille pezzi con il lockdown.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una serie di incontri hanno messo sul chi va là sindacati e dipendenti sulle prospettive dell'azienda avicola fra le principali del Senese
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

Lavoro