Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:47 METEO:POGGIBONSI20°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 25 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali di Stato per Attanasio e Iacovacci: la moglie dell'ambasciatore in prima fila con le figlie

Attualità giovedì 03 dicembre 2020 ore 12:17

Aprirà il 19 dicembre il quarto lotto della Sr429

Un altro passo in avanti per congiungere Poggibonsi a Empoli. Mancano solo i pochi chilometri tra Castelfiorentino e Certaldo



POGGIBONSI — Un piccolo traguardo per un'opera infinita: la nuova Strada regionale 429 che collegherà la Valdelsa al Valdarno e Empoli, il 19 dicembre aprirà il quarto lotto del nuovo tracciato,  da Dogana (nel Comune di Castelfiorentino) a Case nuove nel territorio di Gambassi Terme. 

Manca all'appello solo il terzo lotto che unirà i tratti già aperti, collegando dopo anni di attesa Poggibonsi a Empoli. Questo ultimo pezzo dovrebbe vedere la luce nel 2024.

L'apertura ha un significato importante per tutta la Valdelsa, poichè garantisce una strada veloce e diretta tra il Senese, l'Empolese e il Pisano, attraversando un territorio ricco di imprese e di centri urbani che muovono merci e persone da e per tutta la Toscana, e non solo.

La vecchia strada con l'attraversamento dei centri urbani e gli innumerevoli semafori e il passaggio a livello di Brusciana rappresentava una corsa ad ostacoli per raggiungere Empoli, allungando di molto i tempi di percorrenza e provocando code smog e tanto traffico, soprattutto pesante, vista la dinamicità imprenditoriale del territorio.

Raggiungere Empoli e Pisa da Poggibonsi e più in generale dalla provincia di Siena sarà adesso più semplice con la nuova strada. Diminuiranno i tempi di percorrenza, così come il traffico e l'inquinamento nei paesi attraversati. Resta da costruire l'ultimo lotto per concludere definitivamente i lavori, ma tra pochi giorni con l'apertura del nuovo percorso si potrà avere un assaggio di quella che sarà l'opera completa.

Un segno di buon auspicio per tutto il territorio, per una ripresa rapida nel post Covid e una soluzione per il gap infrastrutturale della zona che riguarda anche la ferrovia Empoli-Siena e la Sr 68 Volterrana.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità