comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 21°34° 
Domani 21°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 13 agosto 2020
corriere tv
Frana a Valmalenco: detriti, fango e sassi caduti dalle pendici della montagna

Attualità martedì 07 luglio 2020 ore 12:04

Poggibonsi si conferma “Città che legge”

Grande soddisfazione dell'assessore Berti. L'Amministrazione è molto impegnata in questo progetto. Riconoscimento ricevuto per tre anni di fila



POGGIBONSI — Poggibonsi è “Città che legge”. Per il terzo anno consecutivo è arrivato il prestigioso riconoscimento del Centro per il libro e la lettura. “Un riconoscimento che conferma il percorso di attenzione e l’impegno promosso – dice l’assessore alla Cultura Nicola Berti. Da tre anni i dati che caratterizzano la biblioteca sono in continua la crescita: il numero dei prestiti e le tante attività collaterali legate ai progetti di lettura rivolte anche alle scuole di ogni ordine e grado.

Nonostante il periodo di emergenza Covid il trend di prestiti continua a dare segnali positivi. Basti pensare che dal 7 maggio al 3 luglio, grazie al progetto di ‘Biblioteca alla finestra’ sono stati 1091 i prestiti e 1587 le restituzioni, in attesa della riapertura della biblioteca.

Il Centro per il libro e la lettura, d’intesa con l’Anci, intende promuovere e valorizzare, con la qualifica di “Città che legge 2020-21”, le Amministrazioni comunali che si impegnano a svolgere politiche pubbliche di promozione della lettura sul proprio territorio. Attraverso tale qualifica si vuole riconoscere e sostenere la crescita socio-cultuale delle comunità attraverso la diffusione della lettura come valore riconosciuto e condiviso. Il Comune ha presentato la propria candidatura con successo.

“Il terzo anno di successi per la lettura – dice Berti – Un risultato che per noi è fonte di soddisfazione e di stimolo a proseguire nel nostro impegno”

Una buona abitudine quella dei poggibonsesi che resiste alla pandemia e alle restrizioni che ancora non hanno permesso una completa riapertura della biblioteca, ma che a quanto pare non ha fermato la voglia di leggere.

A breve l'ultimo passo da fare riaprire i locali all'Accabi per permettere di godere appieno il piacere di un buon libro senza dover pensare ai problemi derivati dal Covid.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Politica

Attualità

Attualità