Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:POGGIBONSI19°36°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip
Pecco Bagnaia sposa Domizia, le nozze a Pesaro con tanti amici vip

Attualità giovedì 04 maggio 2023 ore 19:55

Partono i cantieri, il centro si rifà il look

In partenza tre cantieri nel centro storico che utilizzeranno i fondi del Pnrr che riqualificheranno aree centrali importanti



POGGIBONSI — Sono tre gli interventi, finanziati con risorse del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza su apposito bando destinato alla rigenerazione urbana, che prenderanno il via nei prossimi giorni nel centro della città. Gli interventi sono stati illustrati dal sindaco.

“Un complesso di risorse che sfiora i 3 milioni di euro e che abbiamo intercettato cogliendo le opportunità del PNRR – ha detto David Bussagli - Ringrazio tutta la struttura amministrativa per l’impegno profuso. Entriamo adesso nella fase operativa con l’avvio di tre diverse operazioni con cui prosegue il percorso di ricucitura e valorizzazione degli spazi pubblici. Spazi di vita e di lavoro, spazi di sosta e di collegamento, luoghi come l’immobile a destinazione sociale di via Trento”.

La prima opera ad avviarsi, nella prossima settimana, sarà la sistemazione dell’ex scalo merci a fianco della stazione. Un’area originariamente di proprietà delle Ferrovie di Stato e acquisita negli anni scorsi dall’Amministrazione che è già usata per la sosta e che, con un investimento di 770.mila euro, diventerà un parcheggio attrezzato con servizi di collegamento e di intercambio modale, in virtù della posizione strategica in cui si trova, vicino al centro e in prossimità della stazione ferroviaria e degli autobus. L’intervento servirà per sistemare tutta l’area, con una corretta e sicura distribuzione degli spazi (sosta, bicistazione, ricarica di veicoli elettrici) e con una viabilità più funzionale.

“Una vera e propria operazione di ricucitura urbana che passa dalla valorizzazione di questo spazio – illustra il primo cittadino - Uno spazio che si trova al centro di un’area che negli ultimi dieci anni è stata profondamente rigenerata con la nuova piazza Mazzini, i giardini ex Sardelli, la nascita del parco urbano con i suoi oltre 150 posti auto, spazi verdi e percorsi di collegamento. Una parte di città trasformata e che con questo investimento sarà ulteriormente qualificata”. 

Per consentire i lavori sarà in vigore su tutta l’area il divieto di sosta. “Nei mesi scorsi – dice il sindaco - sono stati messi a disposizione quasi 100 posti auto a sosta libera al primo e secondo piano del centralissimo parcheggio multipiano della stazione. E’ una disponibilità che appare ancora sottoutilizzata e che può invece essere utile, ancor più in questo periodo di cantiere che ci consentirà di restituire a tutti un parcheggio attrezzato a servizio del centro e della città”. Il parcheggio multipiano invece sarà oggetto di manutenzione, già programmata e finanziata. L’intervento è stato posticipato per non sovrapporre i due lavori.

A metà maggio prenderanno il via inoltre i lavori di riqualificazione di via Gallurì, di una parte di via Frilli, da via Pertini a via Grandi, e di piazza Amendola per 1 milione e 254 mila euro.

“Anche in questo caso una opportunità colta per proseguire il percorso di riqualificazione che già ha interessato molteplici strade, piazze, luoghi del centro cittadino – spiega il sindaco - Un percorso sviluppato nel tempo e che punta a restituire qualità, vivibilità e funzionalità al centro storico”.

In continuità con gli altri interventi realizzati i lavori riguarderanno una nuova pavimentazione, nuovi arredi, nuova e più efficiente illuminazione, valorizzazione della funzione sociale ma anche il rifacimento di tutto il complesso dei sottoservizi. I lavori prenderanno avvio da via Frilli, all’intersezione con via Pertini, e proseguirà per step successivi per circoscrivere di volta in volta l’area di cantiere. Per i residenti e le attività è stata predisposta apposita comunicazione.

Entro il mese di maggio sarà avviato anche l’intervento di ristrutturazione del condominio sociale di via Trento, un progetto dal valore di 951.000 per sistemare l’immobile, un fabbricato di cinque piani, che ospita il Centro sociale Insieme e otto appartamenti destinati ad anziani e persone fragili oltre a famiglie in difficoltà economica. 

“Un luogo che svolge una funzione sociale importante – spiega il sindaco - che va adeguato ad esigenze, anche energetiche, oggi non più procrastinabili e in cui vanno superate criticità emerse negli anni”. L’edificio sarà interessato da un intervento di manutenzione straordinaria e di efficientamento energetico con operazioni che riguarderanno tutti gli appartamenti e l’adeguamento delle parti comuni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Siena. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità