Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:40 METEO:POGGIBONSI10°16°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 01 marzo 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
La protesta degli NCC: strappano il contratto e insultano Salvini. «Con questo ti ci pulisci il...»

Attualità martedì 01 dicembre 2020 ore 11:20

Riabilitazione post Covid al via a Campostaggia

L'ospedale valdelsano ospita i pazienti che hanno superato il virus e devono riprendere le funzioni motorie dopo la degenza in terapia intensiva



POGGIBONSI — E' partito all'ospedale di Campostaggia Profilt, Progetto sperimentale d’intervento fisioterapico/logopedico per i pazienti della Terapia Intensiva provenienti dal policlinico Santa Maria alle Scotte.

Il progetto nasce dalla volontà condivisa della direzione di presidio, del dipartimento delle Professioni Tecnico Sanitarie e di quello di Emergenza Urgenza, concretizzato dalla collaborazione tra la Rianimazione e l'Unità Operativa Professionale Riabilitazione Funzionale alla luce dell'emergenza sanitaria che ha richiesto un potenziamento della collaborazione tra ospedali del territorio per la continuità assistenziale dei pazienti dimessi dalle bolle Covid. 

Profilt si rivolge proprio ai pazienti negativizzati, mettendo a loro disposizione un contributo differenziato alla cura da parte dei fisioterapisti e dei logopedisti durante la degenza nella Terapia Intensiva. In via sperimentale, infatti, gli operatori della riabilitazione hanno incrementato il livello di cura e assistenza, allo scopo di ridurre i tempi di degenza e di dimissione dei soggetti usciti dal Covid, ricoverati precedentemente in terapia intensiva alle Scotte di Siena. 

Un briefing quotidiano, tra medici, infermieri e operatori della Riabilitazione definirà la selezione dei pazienti, la pianificazione degli interventi e la tempistica per ogni singolo degente sulla base delle condizioni cliniche dello stesso. I progressi raggiunti saranno monitorati con idonei strumenti di valutazione per avere sempre ben presente l'evoluzione del quadro di salute.

Le metodiche d'azione sono già state sperimentate nell'area Covid dell'ospedale San Donato di Arezzo, dove il loro utilizzo sistematico ha evidenziato effetti positivi sui pazienti.

Un'azione che accelera la ripresa della vita normale per quelle persone che hanno lottato, sconfitto il virus ma che ha lasciato su di loro problematiche significative.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La sala operativa regionale di protezione civile ha diramato un bollettino di rischio idrogeologico su gran parte della Toscana. Ecco dove
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Sport

Attualità

Attualità