comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:28 METEO:POGGIBONSI10°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 26 gennaio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte si dimette, da sconosciuto a premier: il blob dei suoi 30 mesi a Palazzo Chigi

Attualità venerdì 04 dicembre 2020 ore 11:05

Rotary Valdelsa contro il bullismo

"La mia scuola è debullizzata" è un progetto rivolto ai ragazzi e coinvolge le Medie



POGGIBONSI — Nonostante il Covid e le misure restrittive che ne conseguono in questo periodo di emergenza sanitaria, le attività del Rotary Club Valdelsa proseguono all’insegna di una serie di progetti, rivolti in particolare agli studenti delle scuole medie del territorio.

“La mia scuola è debullizzata!!!” è il progetto appena avviato negli istituti dei Comuni di competenza del Club Valdelsa (Castelfiorentino, Certaldo, Gambassi Terme, Montaione, San Gimignano) e nelle Medie di Colle Val d’Elsa e Poggibonsi, dal momento che il progetto è sostenuto anche dal Club Alta Valdelsa, presieduto da Giovanni Di Maggio.

“E’ un progetto a cui tengo molto e che non è stato facile avviare, vista la complessità del periodo che viviamo - commenta Niccolò Bucalossi Mucerino, presidente del Rotary Club Valdelsa - Il progetto si avvale anche del supporto del Centro specialistico pediatrico l’Isola di Bau di Certaldo. Un' azione di sensibilizzazione tra i giovanissimi per prevenire forme di bullismo e di cyber bullismo, che possono essere devastanti in ragazze e ragazzi con una personalità che si sta formando e non ancora provvista di strumenti adeguati, per difendersi da episodi offensivi, irrispettosi o violenti da parte di coetanei. E’ importante, invece, riconoscere i segnali precoci di disagio e aiutare i nostri ragazzi a costruire rapporti positivi con gli altri, a scuola come nella società”.

Il progetto prevede incontri formativi e di sensibilizzazione nelle scuole, da dicembre 2020 a febbraio 2021, con l’obiettivo di: aumentare la consapevolezza dei rischi di un utilizzo inappropriato del cellulare; aiutare a sviluppare empatia nei confronti di chi subisce atti di bullismo e cyber bullismo; far riflettere sulla responsabilità personale come attori e spettatori di fronte a situazioni di bullismo e cyber bullismo.

I ragazzi al termine degli incontri  parteciperanno con i loro elaborati sul bullismo alla premiazione. I migliori, selezionati da una giuria,  vinceranno dei buoni acquisto per materiale didattico per un totale di 6mila euro. La cerimonia di premiazione è prevista nel mese di marzo 2021.

Una questione, quella legata al bullismo, che rappresenta un vero e proprio problema sociale che colpisce i giovani in età scolare e che è molto più diffusa di quanto di pensi. Negli ultimi anni è uscita dall'anonimato e viene combattuta dalle scuole con un'opera di sensibilizzazione sui ragazzi.



Tag
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità