Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:35 METEO:POGGIBONSI18°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 17 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità venerdì 24 aprile 2020 ore 23:30

​Un San Lucchese diverso

La festa patronale di Poggibonsi quest'anno sarà diversa: niente bancarelle e niente fuochi, la celebrazione sarà ripresa in diretta e messa in onda in streaming



POGGIBONSI — In attesa della tanto agognata Fase-2, l'unica certezza è che la Festa di San Lucchese 2020 si terrà...solamente online. La festa patronale di Poggibonsi quest'anno sarà infatti sottotono: niente fuochi d'artificio, niente fiera, con le tradizionali bancarelle, niente stands e niente divertimenti, ma sopratutto niente "stare in compagnia". 

Le restrizioni legate alla prevenzione da Coronavirus impediranno di celebrare, come ogni 28 aprile, S. Lucchese in pompa magna come ogni anno.Un vero cambio di passo che non ha eguali dal dopoguerra ad oggi.Tuttavia, se il popolo non potrà salire sulla collina dove è posta l'antica basilica dedicata a S.Lucchese, primo terziario francescano, nonchè protettore di Podium Bonitii, sarà possibile seguire la liturgia in streaming, con una diretta online. A concelebrare insieme a Padre Daniele Ninci, dei frati francescani del convento, l'Arcivescovo di Siena Mons. Paolo Lojudice, insieme ai sacerdoti della città, di fronte ad una mini-rappresentazione popolare, costituita dal sindaco Bussagli e i rappresentanti delle forze dell'Ordine.

Se lo spettacolo pirotecnico slitterà direttamente al 2021, alla fine della Messa il Vescovo uscirà dalla Basilica per benedire, con le reliquie del Corpo del Santo, la città di Poggibonsi dall'alto del Piazzale.
San Lucchese visse nel XIII secolo e morì il 28 aprile di un anno tra il 1240 e il 1251: inizialmente fu sepolto insieme alla moglie Bonadonna, sua compagna di vita e di fede; il cui corpo in seguito fu traslato nella pieve.La tradizione attribuisce ai due coniugi lo sforzo di favorire il radicamento dell'Ordine Francescano nell'area di Poggibonsi e dintorni. Uno sforzo che noi, dopo secoli di storia, possiamo dire aver portato frutto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una serie di incontri hanno messo sul chi va là sindacati e dipendenti sulle prospettive dell'azienda avicola fra le principali del Senese
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

Lavoro