Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:POGGIBONSI11°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 23 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Inter, la festa infinita nello spogliatoio dopo la vittoria

Attualità martedì 22 marzo 2022 ore 17:02

Riscoprire la Geotermia con i workshop

La sostenibilità passa anche attraverso il teleriscaldamento: il contributo di Enel Green Power



RADICONDOLI — Enel Green Power è intervenuta al Workshop sui teleriscaldamenti, nel contesto del quarto roadshow tematico del Cluster tecnologico nazionale Energia (Ctne), svoltosi nei giorni scorsi al Teatro dei Risorti di Radicondoli e conclusosi con una site visit, a cui hanno partecipato ospiti istituzionali, esperti ed aziende, agli impianti di teleriscaldamento e alle centrali geotermiche nei territori comunali di Radicondoli (SI), Montieri (GR) e Chiusdino (SI).

Promosso dal Ctne in collaborazione con il Comitato degli organismi territoriali, tra i quali CoSviG - DTE2V, l’appuntamento ha dato una prima occasione di pubblico confronto tra due attori fondamentali della transizione energetica ovvero i teleriscaldamenti e le Comunità energetiche rinnovabili (Cer), altro tema al centro della riflessione in grado di mettere al centro i bisogni delle comunità locali.

In Toscana il calore in uscita dalle centrali geotermoelettriche gestite da Enel Green Power fornisce 480 GWht di energia termica a 9 Comuni sede d’impianto (Pomarance, Castelnuovo Val di Cecina, Monteverdi Marittimo, Radicondoli, Chiusdino, Piancastagnaio, Montieri, Monterotondo Marittimo, Santa Fiora) con importanti benefici socioeconomici oltre all’evitamento degli inquinanti atmosferici legati all’impiego dei combustibili fossili, tagliando al contempo l’emissione di oltre 100mila ton annue di CO2.

L’economia circolare alimentata dalla geotermia, con la sua valorizzazione dei cascami termici delle centrali geotermiche nei teleriscaldamenti è stata quindi uno dei principali protagonisti dell’evento, con una sessione di approfondimento che ha visto gli interventi dell’assessore regionale all’ambiente, Monia Monni; del sindaco di Radicondoli, Francesco Guarguaglini; del sindaco di Montieri, Nicola Verruzzi; del presidente CoSviG, Emiliano Bravi; delò responsabile Geotermia Italia di Enel Green Power, Luca Rossini; della responsabile Industrial control Geotermia Enel Green Power, Roberta Bianchi; del direttore generale di Ges, Roberto Amidei.

“I relatori che sono intervenuti al workshop scientifico si sono concentrati su tre concetti fondamentali: economicità, sostenibilità ambientale e sviluppo sociale – ha spiegato Emiliano Bravi, presidente del CoSviG – Le reti di teleriscaldamento geotermico rappresentano la leva per procedere verso questi obiettivi, una possibilità maturata grazie all’impegno di amministrazioni che da anni hanno creduto nella loro realizzazione. Una visione che oggi dobbiamo continuare a migliorare, per questo con il supporto di Enel stiamo lavorando per ampliare ulteriormente le reti”.

“La geotermia toscana – ha detto Luca Rossini, responsabile Geotermia Italia Enel Green Power – è una risorsa fondamentale per la transizione ecologica, perché a livello regionale copre il 30% del fabbisogno elettrico e rappresenta il 70% della produzione da fonte rinnovabile. Dal punto di vista termico, i teleriscaldamenti geotermici fanno risparmiare oltre il 40% agli utenti finali rispetto ai riscaldamenti tradizionali, con punte del 90% per le forniture industriali e per quelle residenziali più vicine agli impianti, e portano benefici ambientali perché evitano l’utilizzo di fonti fossili: stiamo lavorando insieme alle Istituzioni per portare il teleriscaldamento in altri Comuni geotermici, con l’obiettivo di valorizzare al meglio questa risorsa rinnovabile e favorire le ricadute economiche, sociali e ambientali sui territori”.

Paolo Moschi
© Riproduzione riservata


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Dopo il crollo delle temperature Coldiretti esprime preoccupazione per le gelate tardive che rischiano di compromettere raccolti e miele
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità