Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:POGGIBONSI19°33°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 11 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni si rivolge alla stampa estera in tre lingue: «No a svolta autoritaria, noi siamo democratici»

Cultura mercoledì 03 agosto 2022 ore 14:57

Ancora un doppio evento con i concerti barocchi

Domani e sabato due nuovi appuntamento musicali di alto livello per proseguire i la serie di incontri sulle note degli artisti del passato



SAN GIMIGNANO — Prosegue la rassegna estiva di concerti nella cornice di Palazzo Moronti Ciotta in centro storico a San Gimignano, otto concerti che costituiscono una succosa anteprima del XIII Festival Barocco in programma dal 10 al 24 settembre prossimi.

Il prossimo fine settimana è doppio l’appuntamento, sempre a Palazzo Moronti Ciotta. Il primo concerto è previsto per giovedì 4 agosto alle ore 18, “Ostinato”, con musiche di Sances, Merula, Monteverdi e Barbara Strozzi, il secondo è per sabato 6 agosto, sempre alle 18, dedicato alla famiglia Scarlatti: “Citofonare Scarlatti” con musiche di Alessandro e Domenico Scarlatti. In entrambe le occasioni si esibiranno il soprano Francesca Caponi e il contralto Costanza Redìni, accompagnate dal clavicembalista Piero Lauria.

La particolarità di “Ostinato” sta nel fatto che tutti i brani sono basati su una linea di basso quasi sempre uguale e ostinata sulla quale le voci dipanano il loro canto, spesso improvvisando, e dando vita a duetti ritmicamente movimentati e coinvolgenti. Passacaglie e Ciaccone, inizialmente musiche da danzare, sono poi utilizzate come contenitori formali non solo nel periodo barocco ma anche oltre.

Il concerto del 6 agosto è dedicato ai due più importanti esponenti della famiglia Scarlatti, ovvero Alessandro e Domenico. Importantissimo il loro apporto per l’evoluzione stilistica vocale e strumentale: Alessandro ha lasciato Cantate, Oratori e Opere segnando un importante sviluppo in ognuno di questi generi, e le note e numerose Sonate per tastiera di Domenico sono considerate il punto di partenza per quella che poi sarà la vera e propria “forma sonata” che caratterizzerà soprattutto il classicismo ma anche il periodo successivo.

Tutte le informazioni e i contatti sul sito www.accademiadeileggieri.org. Si consiglia la prenotazione. Biglietti acquistabili in prevendita presso l’ufficio turistico Pro Loco o direttamente alla biglietteria a partire da un’ora prima del concerto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Aveva creato insieme a dei soci il panificio "Il laboratorio" nella piazza antistante il Comune. Un'attività centrale e fondamentale negli anni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità