Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:15 METEO:POGGIBONSI13°26°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 12 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Rissa alla Camera: il momento dell'aggressione a Donno

Attualità giovedì 03 novembre 2016 ore 14:49

Sangi "Mi sta a cuore"

Il progetto di rendere cardioprotetta San Gimignano con sei defibrillatori che saranno installati in modo capillare sul territorio



SAN GIMIGNANO — Piazza Duomo, zona sportiva di Santa Lucia, Castel San Gimignano, Ulignano, Baccanella, Badia a Elmi

Sono questi i punti individuati per rendere il territorio sangimignanese cardioprotetto.

Un obiettivo a cui stanno lavorando amministrazione comunale e Arciconfraternita di Misericordia.

Venerdì 4 Novembre alle 21 al Teatro dei Leggieri, un primo incontro di formazione e di informazione.

Il Comune di San Gimignano ha già messo a disposizione oltre 20mila euro. Già pronti anche per la formazione aperta al pubblico per coloro che, residenti ed operatori, potrebbero essere interessati alla formazione con il corso di abilitazione al BLS-D.

I defibrillatori saranno dotati di un sistema di monitoraggio in remoto da Siena Soccorso per garantirne la piena funzionalità ventiquattr'ore su ventiquattro.

"Una città come San Gimignano, che vede milioni di persone visitare le nostre bellezze ogni anno ha un dovere in più nel garantire i più moderni standard di prevenzione sanitaria – ha spiegato il sindaco Giacomo Bassi - Il servizio ha anche la caratteristica di essere capillare per tutti i sangimignanesi e per questo motivo abbiamo deciso di coprire le frazioni del territorio da nord a sud. Un nuovo passo importante in quel percorso sociosanitario ch vedrà il suo culmine con il progetto di ristrutturazione complessiva del Santa Fina al fine di farlo diventare un punto di riferimento per la popolazione valdelsana e non solo". 

"Un forte ringraziamento va alla Misericordia di San Gimignano – ha aggiunto il vicesindaco Niccolò Guicciardini, responsabile individuato dalla Giunta per il progetto - che ha avanzato l’idea di “Mi stai a cuore” e che sarà impegnata nella formazione. Siamo convinti e auspichiamo che saranno tanti i sangimignanesi che parteciperanno ai corsi di formazione per l'utilizzo dei defibrillatori in modo da renderli, in caso di necessità, operativi in tempi rapidi". 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al secondo turno si sfideranno l’ex sindaco di Casole d’Elsa e il candidato del centrosinistra. Appuntamento 23 e 24 Giugno. Voti e percentuali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Politica