Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:POGGIBONSI18°35°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci

Attualità lunedì 21 dicembre 2020 ore 14:35

Vaccino contro il meningococco B, ecco 18 milioni

Lo stabilimento di Rosia investe e si rilancia nel mondo scientifico e medico. Si rinnovano gli impianti



SOVICILLE — Il complesso produttivo di Rosia si mantiene all'avanguardia nella produzione dei vaccini. Gsk ha infatti intenzione di implementarne la produzione: sarà migliorata la catena di inserimento nelle fiale del siero contro la meningite da meningococco.

Questa è la sfida colta dal sito produttivo Gsk per rispondere alla richiesta globale di prevenzione contro i devastanti effetti di questa malattia. È stato così approvato un investimento di circa 18 milioni di euro, che saranno destinati al polo senese per realizzare un programma di ammodernamento delle tecnologie e dei processi manifatturieri di una delle componenti del vaccino contro il meningococco B.

Questa notizia è l’epilogo di un programma iniziato 4 anni fa con il coinvolgimento di competenze specializzate e ingenti risorse: analisi, progettazione e verifiche hanno portato alla definizione di un piano per migliorare il processo di produzione. Con l’investimento in arrivo, il team di Rosia potrà attuare il piano, avviando un vasto rinnovamento degli impianti, introducendo tecnologie innovative basate su un ampio uso dell’automatizzazione e della digitalizzazione. Tutto questo garantirà una maggiore efficienza e semplificazione del processo di produzione, che si tradurrà in un aumento della capacità produttiva potenziale.

Il sito sarà così nella condizione di poter soddisfare domande crescenti di vaccino e rafforzare il proprio ruolo come punto di riferimento mondiale per la prevenzione della meningite. Sono prodotti qui i vaccini contro tutti i ceppi di meningococco e, grazie a questo investimento, sarà disponibile un numero maggiore di dosi di vaccino e contribuire a tutelare la salute di sempre più persone nel mondo. I lavori partiranno nel corso del 2021 e dureranno due anni circa, al termine dei quali le modifiche effettuate saranno sottoposte alla validazione finale da parte delle autorità regolatorie.

Il sito sarà inoltre uno degli impianti produttivi del network globale destinato ad infialare e confezionare l’adiuvante pandemico utilizzato nei candidati vaccini contro Covid su cui l’azienda sta collaborando insieme ad enti e gruppi di ricerca in tutto il mondo.

Buone notizie per lo stabilimento di Rosia che nei mesi scorsi ha visto un ridimensionamento del numero dei lavoratori, ma che adesso garantirà con questi investimenti nuove prospettive per il futuro, anche in vista della produzione dei componenti per il vaccino anti Covid.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il 23 e 24 Giugno si torna a votare nei Comuni dove il Sindaco non è stato eletto al primo turno. Fra questi c'è anche Firenze. Tutte le sfide
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità