Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:08 METEO:POGGIBONSI11°20°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 16 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Sale su una piattaforma proibita per scattare un selfie e precipita nel vuoto: morta un’influencer russa

Attualità venerdì 27 ottobre 2023 ore 19:20

Piogge mareggiate e vento, ancora ore di allerta

Codice giallo confermato fino a mezzanotte, poi è attesa una tregua. Nelle ultime ore alberi divelti, frane e raffiche fino a 100 chilometri orari



TOSCANA — Ancora condizioni di maltempo in Toscana e allerta gialla confermata fino alla mezzanotte di oggi per pioggia, vento e mareggiate.
La Sala operativa unificata della Protezione civile regionale segnala che le zone interessate dalle precipitazioni sono tutte quelle settentrionali a ridosso dell'Appennino (province di Massa Carrara, Lucca, Pistoia, Prato e Firenze). Il mare è agitato a nord dell'Elba e molto mosso a sud, mentre un vento forte di libeccio sta interessando la costa (raffiche tra i 60 e gli 80 km/h), le zone interne (50-60 km/h) e i rilievi (80 km/h).

Per la giornata di domani è prevista una pausa temporanea del maltempo.

Oggi il maltempo, fin dalla nottata, ha causato danni in particolare in provincia di Lucca.  A Camaiore alcuni alberi sono caduti interessando sia la viabilità pubbliche che proprietà private. L'intervento del Comune ha riportato la situazione alla normalità già nel primo pomeriggio. Chiusa la strada statale dell'Abetone e del Brennero per delle piante divelte che hanno invaso la carreggiata nel territorio di Bagni di Lucca. Il transito è stato riaperto solo dopo diverse ore.
Sempre oggi, in un solo giorno, nelle zone della Lunigiana, Alta Garfagnana e dell’Appennino sono caduti fino a 200 mm di pioggia, quello che piove in media in un mese. Queste intese precipitazioni hanno comportato alcune frane localizzate e cadute di alberi sui tratti montani dove sono scattati subito interventi per il ripristino, in particolare a Comano (SP25), Villafranca (SP26) e Bagnone (SP25). A Stazzema una pianta di alto fusto ha travolto il tetto di un'abitazione.
All'Argentario sono state registrate raffiche di vento fino a 100 chilometri orari, mentre fino a 76 chilometri orari a Forte dei Marmi. Il mare ha poi invaso, allagandoli, gli stabilimenti balnerari a Viareggio.
Rallentamenti infine agli spostamenti marittimi, questa mattina, al porto di Livorno e aliscafo fermo per il collegamento con l'isola d'Elba. Sempre a Livorno, in serata, chiuso viale Italia per le onde alte del mare e per la caduta di una palma. Una violenta mareggiata ha invaso Marina di Pisa, tra acqua delle onde e sassi della spiaggia che hanno bloccato il lungomare.


Disagi, soprattutto ieri, anche nel Pistoiese con alberi caduti che hanno ostruito la viabilità e danneggiato le linee elettriche e telefoniche.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'assaggio d'estate dei giorni scorsi è già finito. Dalla tarda serata il tempo cambierà e per 24 ore sono previsti temporali, vento forte, mareggiate
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Lavoro

Attualità

Cronaca