Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:10 METEO:POGGIBONSI19°32°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli
Brucia la collina dei Camaldoli, paura a Napoli

Attualità mercoledì 04 marzo 2015 ore 15:51

Variante: "Medicina per un paziente morto"

Insieme Poggibonsi spiega le scelte contarie al voto: "Un procedimento che rallenta la ripresa economica, un regolamento pieno di paradossi"



POGGIBONSI — La Variante semplificata al Regolamento Urbanistico approvata nel corso dell'ultima seduta consiliare, ha visto il voto contrario della Lista Civica Insieme Poggibonsi. Questo perché, il movimento civico, aveva precedentemente chiesto che la variante venisse ritirata “perché palesemente penalizzante per le aziende del territorio”.

“Le scelte strategiche contenute nella variante, assunte dalla Giunta Bussagli, sono sbagliate e non tengono conto degli ultimi studi in tema di cartografia – fanno sapere dal movimento civico - sulla base del solo studio pluviometrico, infatti, e’ stata determinato un vincolo idrogeologico sull’area industriale dei Fosci, senza che si sia tenuto conto della cartografia aggiornata della zona”. Sempre secondo la lista civica, nelle scelta dell'amministrazione comunale di Poggibonsi emerge un paradosso: “Dato che la zona dei Fosci oggetto della variante, determina l’alluvionabilita’ di gran parte dell’area, compromettendo di fatto la possibilità di futuri insediamenti produttivi, l’effetto che ne deriva sarà quello di ingessare la zona principale atta ad accogliere gli insediamenti produttivi”. Un modo questo in grado di “sacrificare lo sviluppo economico e mettere in discussione gli insediamenti presenti”. Sulla discussione del punto all'ordine del giorno il gruppo Insieme Poggibonsi ha espresso nel merito i rilievi e le perplessità, ricevendo dall’amministrazione risposte evasive ed insufficienti. “Quanto è stato approvato tradisce i propositi espressi dalla maggioranza – fanno sapere ancora dal movimento civico - che almeno nelle premesse iniziali aveva usato espressioni condivisibili, parlando della necessità di 'cogliere i primi segnali di ripresa'. La variante approvata va in un’altra direzione, ed ha l’effetto di paralizzare la zona industriale deputata ad accogliere gli insediamenti produttivi”. L'amministrazione comunale avrebbe individuato anche alcuni rimedi, come la creazione di due casse di espansione: “Rimedi ed interventi dispendiosi e con tempi lunghi, che non permetteranno certo di cogliere la ripresa, anzi la rallenteranno sensibilmente. Una medicina, quella individuata dall’amministrazione Bussagli, che rischia di arrivare quando il paziente e’ già morto”. Insieme Poggibonsi ha spiegato nel merito le problematiche, chiedendo anche una sospensione dell’approvazione della variante, per evitare di frenare lo sviluppo economico della città. “Purtroppo la maggioranza è stata di altro avviso – conclude la lista civica nelle proprie considerazioni - oggi prendiamo atto dell’errore strategico e politico della giunta, che invece di semplificare e favorire le attività produttive, crea problemi e frizioni alla ripresa economica ed al mondo produttivo”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con la prima prova uguale per tutti i cicli di studio ha preso il via l'esame di Stato. A seguire lo scritto differenziato per i vari indirizzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità