comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 13°25° 
Domani 12°23° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
martedì 26 maggio 2020
corriere tv
Coronavirus, Bocelli: «Ho scoperto di essere positivo e mi sono tuffato in piscina»

Attualità mercoledì 20 maggio 2020 ore 17:29

Carlo Ricci: “A queste condizioni non riapro"

Carlo Ricci, titolare del Caprazucca

Rabbia e sconforto da parte del famoso ristoratore di Poggibonsi che chiede una maggiore coesione tra esercenti e lamenta l'assenza delle Istituzioni



POGGIBONSI — La riapertura dei ristoranti in Valdelsa non sarà una festa per tutti, in molti hanno deciso che i costi per riprendere l'attività sono troppo alti. Inoltre la riduzione dei coperti restringe il margine di guadagno, costringendo le attività a lavorare in perdita.

Carlo Ricci ristoratore affermato di Poggibonsi, da otto anni gestisce Caprazucca la Taverna del buonsenso nel centro della cittadina valdelsana.

Il ristorante nato come progetto di integrazione sociale per soggetti con abilità diverse, si è affermato come uno dei migliori luoghi dove mangiare pesce nell'intera vallata.

Carlo è una voce fuori dal coro dei sui colleghi, ha deciso di non riaprire: “non ci sono le condizioni economiche per poter riavviare l'attività”.

I costi di gestione del locale e la forte incertezza sulla futura affluenza hanno giocato un ruolo importante nella sua decisione. Ridurre i coperti per garantire le distanze di sicurezza non permette, secondo la sua valutazione, un incasso tale da coprire i costi fissi e garantire gli stipendi ai dipendenti.

L'appello del proprietario di Caprazucca è chiaro: “l'unità dei ristoratori è fondamentale per avere delle risposte dalle istituzioni, che sono state assenti in questo periodo di difficoltà”.

Carlo ha un parere molto critico sul ruolo dell'amministrazione locale che non ha, come invece è avvenuto in altri Comuni limitrofi, sostenuto le attività commerciali fino ad adesso.

Egli ha altri progetti, non legati al mondo della ristorazione, un movimento di liberi professionisti, artigiani e commercianti che prenderà vita a breve e di cui “sentirete parlare presto” che lotterà per ottenere quelle risposte che non sono state ottenute.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità