Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:POGGIBONSI12°25°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 25 maggio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni, messaggio a Schlein: «Dica quali libertà avrei cancellato»

Attualità lunedì 28 settembre 2020 ore 00:01

Un nuovo parroco per Casole d'Elsa

Avvicendamenti in Diocesi: via Don Cristoforo, arriva don Rafal da Castelnuovo



CASOLE D'ELSA — Novità grande per Casole d'Elsa: Don Cristoforo lascerà dalla prossima settimana la parrocchia, nella quale arriverà il giovane don Rafal Plichta.

Don Cristoforo Bruszewski, da anni presente a Casole, si è molto impegnato per la ristrutturazione della Collegiata, e adesso lascerà il testimone ad un altro sacerdote di origine polacca.

Il Vescovo di Volterra, monsignor Alberto Silvani, ha cercato di fare un dono a Casole, mandando un parroco in pianta stabile. Questo anche vista la difficoltà, per don Cristoforo, a mantenere l'impegno in parrocchie molto lontane tra loro, come Monterotondo Marittimo e Prata. Comunità molto distanti tra loro, per le quali ad oggi era destinato a macinare veramente molti chilometri ogni settimana.

Così Don Rafal, fino a ieri vice Parroco di Castelnuovo Valdicecina, sarà destinato al paese valdelsano, nel quale prenderà dimora dalla prossima settimana.

Don Rafal Plichta, classe 1985, di origini polacche, da quattro anni è presente in Diocesi ed è dottore in teologia. A Castelnuovo Valdicecina si è distinto nell'attività svolta come vice-parroco ed aiuto all'anziano Don Secondo Macelloni, e adesso il suo impegno si concentrerà su Casole.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Decolla l'indagine che coinvolge 46 territori comunali in Toscana e circa 800 in Italia. Aderire è obbligatorio. Ecco l'elenco dei Comuni interessati
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità