comscore
QUI quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5935 del 27.09.2013
POGGIBONSI
Oggi 22°29° 
Domani 20°33° 
Un anno fa? Clicca qui
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 10 luglio 2020
corriere tv
Venezia, il test del Mose visto dall'elicottero della polizia

Attualità giovedì 21 maggio 2020 ore 10:11

Colle, arrivano i soldi per le piccole attività

Il Comune dà il via al bando per sostenere le micro-imprese nella fase di rilancio. Sono quasi 100 mila euro i fondi che verranno erogati



COLLE VAL D'ELSA — Le attività di Colle potranno chiedere un contributo a fondo perduto nella misura del 60% delle spese e comunque fino ad un massimo di mille euro per tipologia di attività. Un piccolo ma concreto aiuto che viene dal Comune, per spese di affitto, utenze, interventi di igienizzazione, sanificazione e sicurezza.

Una piccola ma concreta mano nei confronti delle piccole attività che hanno più sofferto in questo periodo, e che cerca di donare un po' di serenità quantomeno per pagare le spese fisse.

Il bando è stato pensato per assegnare dei contributi a sostegno delle micro-attività produttive, le quali hanno dovuto subire la sospensione dell’attività lavorativa con conseguente riduzione del fatturato.

La dotazione finanziaria del bando è di 99mila euro che derivano da misure straordinarie stanziate nel bilancio di previsione 2020/2022 del Comune.

“Riteniamo doveroso – spiegano il sindaco Alessandro Donati e l’assessore alle attività produttive Grazia Pingaro – dare un sostegno concreto al nostro tessuto economico e sociale fortemente provato da questi mesi di blocco forzato. Il bando interviene sul ristoro di spese che le attività sostengono e hanno sostenuto pur non potendo continuare a lavorare”.

Potranno accedere ai contributi le attività economiche, che hanno sede operativa nel Comune di Colle di Val d’Elsa, e formalmente attive sul territorio comunale, che siano appartenenti alle seguenti categorie: attività commerciali della vendita al dettaglio (esercizi di vicinato) e della somministrazione; attività dell’artigianato, artigianato artistico, di servizio alla persona, agenzie di viaggio, imprese turistiche e aziende agrituristiche.

Restano escluse dalla possibilità di partecipazione al bando, le attività che durante il periodo del lockdown, hanno proseguito la loro normale attività senza alcuna sospensione o riduzione anche parziale della stessa come, ad esempio, le attività commerciali di generi alimentare compresi panifici, edicole, rivendite di genere di Monopolio (tabaccai), ferramenta, farmacie e parafarmacie.

La domanda di contributo, in originale e redatta utilizzando esclusivamente la modulistica disponibile sul sito internet del Comune,dovrà essere presentata mediante posta elettronica (P.E.C.) al seguente indirizzo: comune.collevaldelsa@postecert.it



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità