comscore
Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:12 METEO:POGGIBONSI12°18°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
lunedì 26 ottobre 2020
corriere tv
Conte firma il nuovo dpcm: bar e locali chiusi dalle 18

Elezioni 2020 sabato 12 settembre 2020 ore 11:04

Giani firma il “Patto di San Gimignano”

L'incontro con la delegazione di 186 Sindaci toscani per stipulare un accordo tra Comuni e capoluogo. Maggiori risorse per i piccoli paesi



SAN GIMIGNANO — La Rocca di Montestaffoli un luogo iconico di san Gimignano, che fatalmente riesce a descrivere più di mille parole lo stato d'animo di Giani e del Pd in queste ultime settimane di campagna elettorale, la sensazione di essere sotto assedio. Lo stretto margine di differenza di percentuali nei sondaggi con la rivale Ceccardi, preoccupa la dirigenza centrale e gli elettori.

In questo clima da battaglia finale si è svolto l'incontro tra Eugenio Giani candidato del centrosinistra e 186 Sindaci della Toscana per stipulare un accordo chiamato il "Patto di San Gimignano".

Giani ha esordito subito illustrando il suo progetto di creare una Toscana diffusa, unendo il capoluogo ai centri più piccoli, creando un'identità regionale unica che valorizzi i borghi e i paesi, mettendoli al centro delle esigenze della Regione.

Più qualità nel settore sanitario, una migliore rete ospedaliera, assistenza sociale ed edilizia scolastica. Non mancano richieste per l'edilizia residenziale e gli impianti sportivi

Tutto questo nel rispetto dell'ambiente con l'auspicio che l'economia circolare possa prendere piede e migliorare la qualità della vita, garantendo energia pulita, acqua pubblica e riciclo dei rifiuti.

Sono 186 primi cittadini che hanno aderito al "Patto di San Gimignano" in un’area composta da 273 comuni. La chiave di volta dell'intero patto sono i finanziamenti europei che la Toscana è in grado di attrarre, ma che spesso vengono persi per l'incapacità di metterli a bando ed erogarli. Una migliore gestione di queste risorse darà il via a molti interventi in progetto.

Un'idea di crescita e sviluppo sostenibile per i Comuni, in particolare quelli minori, con meno risorse e maggiori necessità d'intervento. Un patto che i primi cittadini ritengono vitale per garantire crescita e migliori condizioni di vita agli abitanti dei propri borghi.



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Sport

Attualità