Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:15 METEO:POGGIBONSI13°28°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 15 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Londra, Kate Middleton e la famiglia reale si affacciano dal balcone di Buckingham Palace

Attualità martedì 29 giugno 2021 ore 14:44

Doppio appuntamento della Scintilla

L'associazione poggibonsese oggi e domani offre 2 eventi importanti all'interno del Festival estivo al Cassero



POGGIBONSI — Tra i tanti avvenimenti nel cartellone di "Piazza d'Armi e di città" a Poggibonsi, c'è spazio anche per le associazioni del territorio. Una delle più attive è sicuramente La Scintilla che dalla sua creazione si occupa di diffondere la cultura e l'incontro delle idee attraverso eventi pubblici.

Questa sera sarà la volta della musica e dell'attualità politica internazionale che si uniscono nel ricordo di Lorenzo Orsetti morto combattendo in Siria al fianco delle milizie curde, ucciso dall'Isis negli ultimi giorni di guerra.

Alle 19 sarà presentato il libro "Orso. Scritti dalla Siria del Nord-Est" con la presenza del padre Alessandro. Il ricavato andrà alla Mezza Luna Rossa Kurdistan Italia. Per partecipare si può contattare l'associazione attraverso la sua pagina social.

Dalle ore 21,30 "Her dem amade me" concerto in ricordo del giovane fiorentino deceduto in Siria con 4 artisti, Francesco di Bella, Giancane, Marco Parente e Lucio Leoni. Un progetto musicale per sostenere il popolo curdo attraverso una raccolta fondi i cui proventi saranno interamente devoluti al centro Alan’s Rainbow di Kobane per dotarlo di un ambulatorio pediatrico.

Mercoledì 30 giugno, alle 18:30, nella splendida piazza d’armi della Fortezza di Poggio Imperiale di Poggibonsi, uno dei maggiori poeti italiani, Alessandro Fo, presenterà il suo ultimo libro, Filo spinato, da pochi mesi uscito nella prestigiosa collana “bianca” Einaudi. Il titolo prende spunto da un episodio tramandato dalla memoria familiare, da quel filo spinato che, trattenendo il nonno di rientro da un assalto durante la Grande Guerra, gli salvò la vita. Senza quel filo non ci sarebbero stati il padre del poeta, né la zia Bianca, né lo zio Dario, né il premio Nobel di quest’ultimo. Quel filo diventa di poesia in poesia il filo sottile che separa l’oblio dalla sopravvivenza. 

Anche in questo caso i contatti per poter prenotare per accedere alla presentazione si trovano sulla pagina Facebook dell'associazione. Eventi importanti e molti interessanti per accendere la curiosità e la voglia di cultura latente dopo i vari lockdown.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gli operai in stato di bisogno venivano fatti lavorare in stato di sfruttamento, anche con vitto e alloggio in strutture fatiscenti
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità