Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:15 METEO:POGGIBONSI16°21°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 25 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella tra i primi al seggio a Palermo a votare per le elezioni

Attualità venerdì 22 aprile 2022 ore 16:15

Inaugurato il cogeneratore di Campostaggia

Saranno risparmiati soldi ed energia grazie al recupero del calore prodotto, risparmiando in un anno 500mila euro e riducendo l'inquinamento



POGGIBONSI — Il taglio del nastro è avvenuto alla presenza dell'assessore regionale al Diritto alla salute e alla Sanità Simone Bezzini e dell'assessora regionale all'Ambiente, Economia circolare, Difesa del suolo, Lavori pubblici, Protezione civile Monia Monni. Presente anche il sindaco di Poggibonsi David Bussagli, oltre ai vertici dell’Asl Toscana sud est Antonio D’Urso, direttore generale, Simona Dei, direttore sanitario, Francesco Ghelardi, direttore amministrativo.

Un cogeneratore, infatti, è un macchinario molto complesso ma basato su un concetto semplice: autoprodurre l’energia elettrica necessaria a far funzionare l’ospedale con un motore a combustione interna, anziché acquistarla, e utilizzare il calore sprigionato dal motore per riscaldare la struttura del presidio. Con questa tecnologia infatti il calore viene riutilizzato, per il riscaldamento di strutture o ambienti, praticamente a costo zero.

Con il nuovo macchinario all’ospedale di Campostaggia verrà aumentata del 25% l’efficienza energetica del presidio, con un taglio di emissioni di Co2 maggiore di mille tonnellate annue e una riduzione dei costi di gestione di oltre 500mila euro ogni anno. La realizzazione dell’impianto, praticamente, è stata possibile a costo quasi zero per l’Asl. Infatti il cofinanziamento dei fondi europei è arrivato a coprire a fondo perduto il 90% dei costi sostenuti, pari, complessivamente, a più di un milione di euro.

Con questo tipo di progetti l’Azienda sanitaria sta puntando dritto verso la transizione energetica. Quello di Campostaggia non è difatti il primo cogeneratore installato in immobili dell’Asl, essendo il settimo impianto di questo tipo. Grazie ai macchinari già attivi, l’Azienda riesce ad autoprodurre internamente il 26% del proprio fabbisogno di energia elettrica; a questi presto si aggiungerà il cogeneratore dell’ospedale di Nottola, anch’esso finanziato con fondi europei, i cui lavori di costruzione sono in procinto di partire.

Il commento dell’assessore regionale alla Salute Simone Bezzini: “Il sistema sanitario della Toscana punta sulla sostenibilità. Questo impianto porta un doppio beneficio ambientale ed economico, a maggior ragione a fronte dell’aumento del costo dell’energia. Le strutture ospedaliere sono energivore per natura, proprio per questo dobbiamo predisporre qualsiasi tipo di accorgimento per attutire questo fatto a beneficio della comunità e dell’ecosistema in cui viviamo. Un ulteriore passo avanti a favore dell’ospedale di Campostaggia, una scelta intelligente con la quale le nostre strutture ospedaliere si colorano sempre più di verde”.

“In un momento difficile, in cui parliamo di caro bollette e dipendenza energetica, inauguriamo oggi un intervento che si inserisce perfettamente nel percorso che ci dovrà portare all’autosufficienza energetica, - dice l’assessora regionale all’Ambiente Monia Monni. - La neutralità carbonica e l’autosufficienza energetica sono due obiettivi che ci siamo posti e che stiamo perseguendo, perché non possiamo permetterci di dipendere da altri Paesi, in questo caso a dir poco instabili, e non possiamo più permetterci di rimandare le scelte che ci consentiranno di salvare il pianeta".

Soddisfazione anche da parte del direttore generale dell’Asl Toscana sud est Antonio D’Urso, del sindaco Bussagli e del personale medico del nosocomio valdelsano, che evidenziano l'importante di risparmio di risorse da investire nei servizi sanitari. Una novità che migliora la salute anche dell'aria della vallata, togliendo grandi quantità di smog, un ulteriore beneficio per i cittadini.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo pluripregiudicato ha deciso di farsi un giro a Poggibonsi, ma doveva scontare la pena a casa. Scoperto dai Carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Attualità

Attualità

Attualità