Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:POGGIBONSI15°22°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga

Attualità martedì 12 aprile 2022 ore 11:26

Il Progetto "Gioia+" si allarga

L'impiego della app di comunicazione sociale tra anziani punta adesso a mettere in collegamento anche le persone più in difficoltà con la tecnologia



POGGIBONSI — Novità importanti per gli anziani dell Provincia. Con “Gioia+” Il progetto finanziato dalla Fondazione Mps e promosso da Auser Colle di Val D’Elsa, Auser San Gimignano, Auser Poggibonsi, Auser Siena, Centri Ancescao Siena, si estenderà anche ai soggetti fragili con difficoltà socio-relazionali e a rischio di esclusione.

Da oggi, infatti, “Gioia+” è diretto non solo agli anziani ma anche ai soggetti che presentano maggiore difficoltà nell’utilizzo degli strumenti informatici e che per questo rischiano di acuire forme di esclusione e autoesclusione sociale, per permettere loro di creare piccole comunità in cui si ritrovano per stare insieme e coltivare interessi comuni.

Nella prima fase del progetto è prevista l’analisi dei fabbisogni delle persone da coinvolgere con contatti anche con la comunità locale in cui sono inseriti. Seguirà la seconda fase del progetto con la costituzione dei gruppi e la gestione dell’App utilizzabile su personal computer, tablet e smartphone in grado di permettere agli utenti anziani di accedervi facilmente.

Inoltre, è previsto un modulo formativo che possa coinvolgere gli assistenti sociali e gli operatori delle cooperative che lavorano nell’assistenza domiciliare e gli operatori dei centri diurni.

“Gli anziani e le persone con fragilità e a rischio esclusione sono una risorsa per la nostra comunità, quello che facciamo quotidianamente con le nostre iniziative ed attività è di occuparcene, abbandonando un approccio solamente assistenziale o rivolto esclusivamente alla cura del disagio, e adottando, invece, un modello che punti alla promozione dell’ "agio", che sostenga le opportunità di socializzazione e le occasioni dello stare bene insieme. La pandemia ci ha insegnato che non ci si salva da soli e noi crediamo fermamente che il benessere di una comunità si misuri nella capacità di offrire a tutti una buona qualità della vita in ogni età.” ha dichiarato il Presidente dalla Società della Salute senese Giuseppe Gugliotti.

Un utilizzo ragionato della tecnologia può portare ottimi risultati. è quello che vuol dimostrare "Gioia+" mettendo in comunicazione gli anziani, la classe sociale più colpita dal gap tecnologico, per renderli partecipi e integrati nella società.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno