Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:00 METEO:POGGIBONSI20°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità lunedì 27 settembre 2021 ore 13:06

Un questionario per capire le fragilità

L'iniziativa della Pubblica Assistenza di Poggibonsi per individuare le future necessità per la popolazione in particolare quella più debole



POGGIBONSI — Una serie di domande a tutti i soci per comprendere meglio quali siano i nuovi bisogni per la società. A questi la Pubblica Assistenza di Poggibonsi sarà chiamata a rispondere nel prossimo futuro.

Parte da qui l’iniziativa condotta dall’associazione di volontariato. A tutti i soci arriverà una lettera con un questionario conoscitivo accompagnato da una busta preaffrancata per spedire le risposte. La busta insomma servirà a rinviare il tutto.

Questo sarà in forma anonima. Ha poche semplici domande utili per dare indicazioni e poter offrire servizi sempre migliori. 

"Le fragilità che percepisco ora non sono solo legate al reddito, ma per esempio alla solitudine, alla percezione che hanno gli anziani della complessità del mondo, anche semplicemente farsi stampare il green pass è difficile - fa notare Fabrizio Fabiani, presidente dell’associazione - La pandemia sta cambiando la società. Con l’aiuto di tutti vorremmo cercare di comprendere meglio a cosa dovremo rispondere e far fronte. Per queste ragioni ogni questionario è importante e necessario e siamo sicuri che ogni associato e ogni associata saprà fornirci il proprio, ragionato e libero contributo. Successivamente alle risposte elaboreremo il piano strategico dell’associazione".

Nuove sfide attendono l'associazione che è sempre più rivolta nel sociale, intervenendo in quelle sacche di povertà sempre più diffusa anche nei nostri territori. Un azione che si è accentuata con la pandemia e che i volontari vogliono continuare a svolgere, grazie ai suggerimenti di tutti i soci che arriveranno nelle risposte alle domande inviate.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Attivati i sanitari del 118 per un giovane rimasto ferito che è stato trasportato al pronto soccorso delle Scotte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità