Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:POGGIBONSI15°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
venerdì 19 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Turisti feriscono due cuccioli d'orso per farsi un selfie

Politica giovedì 03 giugno 2021 ore 15:23

Lega, Galligani lascia l'incarico di commissario

L'esponente resta all'interno del partito. Il mancato congresso ha provocato la decisione. La sezione Valdelsa dovrà trovare una nuova guida



POGGIBONSI — Un fulmine a ciel sereno scuote il partito della Lega nel capoluogo. Riccardo Galligani capogruppo in Consiglio comunale a Poggibonsi, lascia l'incarico di commissario di sezione.

"Cari amici, oltre 10 anni di incessante lavoro sul territorio assieme a voi iscritti, militanti e semplici sostenitori simpatizzanti, con innumerevoli iniziative politiche, gazebo, raccolte firme, cene, organizzazione di pullman per le più disparate manifestazioni politiche a sostegno della Lega Nord prima e della Lega di Salvini poi in ogni parte d'Italia, hanno prodotto sul territorio dei risultati lusinghieri e non certo scontati, a partire dalle scorse elezioni comunali di Poggibonsi, dove è stato registrato uno dei migliori dati regionali della Lega per consolidamento dei voti in relazione ai risultati delle concomitanti elezioni europee, nonché hanno portato il sottoscritto, grazie al duro lavoro di molti iscritti valdelsani e di tutto il resto della provincia, a raggiungere un altrettanto lusinghiero numero di preferenze personali alle ultime elezioni regionali, ben 4.359, addirittura un dato migliore di qualche consigliere eletto o di “personaggi” scelti dall' allora dirigenza regionale e accreditati per fare un salto di qualità che, numeri alla mano, non c'è stato".

Inizia così la sua lettera di saluto agli iscritti al partito nel quale spiega le ragioni del suo gesto, che però, precisa, non significa lasciare la Lega. Gruppo politico che in zona ha riscosso un buon sostegno elettorale e un numero sempre maggiore di iscritti. 

"Per tentare di ridare slancio ed organizzazione ad una provincia che per soli 800 voti non è riuscita ad esprimere un consigliere regionale, dopo le elezioni regionali, assieme a molti referenti territoriali firmatari di un documento politico, abbiamo atteso invano una seria analisi del voto e la fissazione di una data per il congresso provinciale, sempre rimandata a data da destinarsi dalle alte dirigenze toscane".

Galligani non risparmia le critiche alla dirigenza regionale del suo partito "Ritengo che un partito che da anni, sul nostro territorio, non coinvolge con metodi democratici i propri iscritti nella composizione dei propri organi direttivi, non faccia loro concorrere alla presa delle decisioni e della linea politica nonché alla scelta dei loro rappresentanti nelle liste elettorali ad ogni livello, è un partito che prima o poi avrà dei seri problemi di rappresentanza e di rappresentatività, e questo mi reca enorme dispiacere visto l’enorme impegno che ho profuso nel corso degli anni".

La sua decisione spiega è anche un modo per dare voce ai tanti iscritti che chiedono da mesi la determinazione di una data per dare vita ad un congresso che mai è stato celebrato. Per questo motivo annuncia, "non ritengo sia più opportuno continuare ad avallare questo metodo di gestione del partito a livello locale, fatto da un susseguirsi di commissari nominati dall'alto senza consultare gli iscritti e con metodi di comunicazione interna quantomeno discutibili".

Da oggi l'esponente del carroccio ha rassegnato le sue dimissioni irrevocabili nelle mani del commissario provinciale On. Guglielmo Picchi, pur continuando a militare nella Lega e rimanendo a disposizione di tutti gli elettori.

Un gesto che farà discutere a livello locale l'area di centrodestra, mettendo in luce il problema delle rappresentanze sul territorio.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La Toscana è la prima regione in Italia ad aver sviluppato lo strumento che consentirà fra le altre cose di migliorare il flusso di informazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità