Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:POGGIBONSI15°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 28 febbraio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Milano, rissa scoppiata alla Darsena tra lanci di bottiglie e scazzottate

Attualità venerdì 18 dicembre 2020 ore 11:55

Domani si inaugura il quarto lotto della Sr429

Cerimonia alle 12 con la presenza di Giani. Un passo in avanti, ma l'opera non è terminata. Presto i cantieri per l'ultimo tratto



POGGIBONSI — Domani, sabato 19 dicembre, sarà una data da segnare sul calendario per tutti i pendolari che dalla Valdelsa si spostano verso l'Emploese, finalmente dopo decenni di progetti e lavori a singhiozzo sarà aperta la nuova sr 429. 

Con l’apertura al transito del tratto dalla rotatoria di Dogana nel territorio del Comune di Castelfiorentino a quella di Casenuove nel Comune di Gambassi Terme, viene realizzato il tracciato diretto tra Empoli e Castelfiorentino. 

Manca all'appello un tratto solo per congiungere Poggibonsi a Empoli, il collegamento tra Certaldo nord e Castefiorentino sud, pochi chilometri per arrivare alla definitiva conclusione di quest'opera.

L’evento inaugurale prevede un percorso in auto lungo il tracciato della nuova infrastruttura con soste nei pressi delle opere più significative e taglio del nastro, da parte del presidente della Toscana Eugenio Giani, al nuovo ponte sul Rio Petroso

Saranno presenti, oltre al presidente Giani, l’assessore regionale alle infrastrutture Stefano Baccelli, il nuovo prefetto di Firenze Alessandra Guidi, il sindaco metropolitano Dario Nardella, i sindaci dei Comuni interessati dal tracciato della sr 429 Alessio Falorni di Castelfiorentino e Presidente dell’Unione dei Comuni dell’Empolese Valdelsa, Brenda Barnini di Empoli, Paolo Campinoti di Gambassi Terme, Simone Giglioli di San Miniato e il commissario straordinario regionale per la realizzazione dell’opera Alessandro Annunziati. 

Un'evento importante per tutta la Valdelsa, dopo almeno tre decenni di attesa, i centri della valle si avvicinano all'Empolese e al Pisano, evitando restringimenti, semafori e un passaggio a livello che allungavano fino ad ora, il viaggio di centinaia di pendolari e turisti tra la provincia di Siena e l'Arno.

Una cerimonia che non deve distrarre dal concludere i lavori, l'ultimo lotto deve essere appaltato e costruito. Il vero traguardo sarà raggiunto solo il giorno in cui tutta la strada sarà completata.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Attualità

Attualità

Attualità