Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:25 METEO:POGGIBONSI20°36°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 20 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci
Quando Donald Sutherland interpretò il gerarca fascista Attila nel film «Novecento» di Bernardo Bertolucci

Politica giovedì 23 dicembre 2021 ore 14:36

Il Comune approva il Bilancio per il 2022

Tassazione invariata, maggiori investimenti in opere pubbliche e più spese per i servizi alle persone e alle associazioni



SAN GIMIGNANO — Un documento contabile che guarda al futuro con moderato ottimismo rispetto al difficile biennio in via di scadenza e che intende mantenere solidità e sostegno a famiglie e imprese.

Tassazione invariata, sostegno al sociale, cura e gestione del patrimonio, forte attenzione a cultura e turismo. Il Consiglio comunale di San Gimignano giovedì 23 dicembre ha approvato il bilancio previsionale 2022-2024, con i voti favorevoli del gruppo Centrosinistra Civico, contraria la minoranza Cambiamo San Gimignano.

"Un bilancio 2022 che mantiene tutti i servizi essenziali - sottolinea il sindaco Andrea Marrucci -, non aumenta le tasse, ma incrementa le risorse da destinare al sociale, alla scuola, al turismo e alla cultura, che prosegue nell’innovazione digitale del Comune e dei servizi erogati ai cittadini. Un bilancio che, allo stesso tempo, garantisce un livello adeguato di opere pubbliche. Con le priorità sulla nuova scuola elementare, sulla riapertura del Teatro dei Leggieri, sull’ampliamento del cimitero di Ulignano, sulla difesa del suolo e sicurezza idraulica, sulla cura del patrimonio comunale, sulla riqualificazione degli spazi come il Centro Civico o gli impianti sportivi a vantaggio dei sangimignanesi".

Saranno mantenute importanti risorse sui capitoli del sociale e del socio/sanitario, della scuola, della cultura e turismo, della cura e gestione del patrimonio. Inoltre, resta invariata la tassazione locale. Su questa proposta c'è l'accordo delle Organizzazioni sindacali confederali. 

Tante le voci di spesa dal sociale alla scuola, per passare a due capitoli importanti per la cittadina  turismo e cultura. Sulla parte investimenti è stato proposto di dare continuità ai circa 8 milioni di euro sulle opere in corso, già avviate e con contratti in essere, così come avvenuto nel biennio 2020/21. Dalle prime proiezioni il Comune disporrà per il nuovo anno di una cifra simile a quella del 2021 per le opere pubbliche. 

Per questo l'Amministrazione punta sulla cura e gestione del patrimonio su tutto il territorio: strade bianche, asfalti, marciapiedi, illuminazione pubblica, cimiteri, bagni pubblici, così come sono importanti la presa in carico delle aree di Ulignano per la progettazione del nuovo cimitero comunale e per la piena proprietà del campo sportivo della frazione.

Tra le opere da concludere si segnalano: l'ampliamento del neonato Centro Civico Comunale "Le Granaglie" per la comunità, il progetto per la riapertura del Teatro dei Leggieri, il progetto esecutivo della nuova scuola elementare e annesso auditorium, il progetto per il parcheggio in Fugnano per le nuove funzioni del San Domenico, la progettazione e realizzazione degli ammattonati e il ripristino delle frane post alluvione 2019 di Borgo le Piazze e di via Santo Stefano.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Con la prima prova uguale per tutti i cicli di studio ha preso il via l'esame di Stato. A seguire lo scritto differenziato per i vari indirizzi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Politica

Attualità