Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:25 METEO:POGGIBONSI20°38°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 24 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane
Roma, il video dell'aggressione all'avvocato che chiedeva di mettere il guinzaglio al cane

Spettacoli venerdì 30 giugno 2023 ore 11:59

Il borgo della Montagnola si anima per l'estate

Un ricco programma di eventi e appuntamenti che partirà nei prossimi giorni e terrà compagnia fino alla fine di agosto



SOVICILLE — Dal 6 al 9 luglio Pieve di Ponte allo Spino Sovicille. Festival di musica indipendente che coinvolge alcuni dei più interessanti artisti della musica di ricerca e improvvisata, tra concerti mattutini e serali, mostre d’arte, trekking e serate

Torna lo spettacolo dal vivo a Sovicille con un ricco cartellone di appuntamenti da domenica 9 luglio a giovedì 24 agosto.  Prosa, danza e musica animeranno l’intero territorio comunale, grazie a un’offerta multidisciplinare in grado di coinvolgere spettatori di tutte le età.

Prosa, danza e musica animeranno l’intero territorio comunale, grazie a un’offerta multidisciplinare in grado di coinvolgere spettatori di tutte le età. È Sovicille d’estate, la rassegna che nasce dalla collaborazione tra l’Amministrazione comunale e la Fondazione Toscana Spettacolo onlus (riconosciuta dal Ministero della Cultura come primo Circuito Multidisciplinare in Italia per il 2022).

“Con la rassegna Sovicille d’Estate - spiega il sindaco Giuseppe Gugliotti - il Comune di Sovicille e la Fondazione Toscana Spettacolo offrono tante occasioni per scoprire la bellezza del territorio, attraverso eventi di qualità in grado di esaltare il fascino straordinario delle location scelte, in un connubio felice tra architettura, storia e paesaggio, musica, teatro e danza. Sovicille in questi anni è cresciuta molto come arena culturale e sicuramente questo si deve anche alla presenza di un Festival così ben articolato, che è ormai diventato un appuntamento atteso e di grande richiamo.”

“Rinnoviamo la collaborazione con l’amministrazione comunale - sottolinea la presidente della Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cristina Scaletti – con un programma multidisciplinare pensato per il territorio e la sua valorizzazione. Per oltre un mese appuntamenti di prosa, danza e musica animeranno la vita culturale in alcuni dei luoghi più caratteristici di Sovicille, regalando ai cittadini occasioni per condividere momenti dedicati allo spettacolo dal vivo, alla socialità, all’incontro”.

Per il primo appuntamento della rassegna, domenica 9 luglio (ingresso libero) alla Pieve di Ponte allo Spino, la giornata conclusiva del NOW MUSIC FESTIVAL. La rassegna di musiche contemporanee e di ricerca vede avvicendarsi sul palco gli ultimi nomi degli oltre 30 artisti coinvolti nell’intero festival. Morning concert (ore 11), Joe Nowell piano solo; Variazioni (ore 19.30), Nicolò Francesco Faraglia (chitarra), Cosimo Fiaschi (sax soprano); Informal Settings, Jacopo Fagioli (tromba), Francesco Panconesi (sax tenore), Amedeo Verniani (contrabbasso), Mattia Galeotti (batteria), Federico Nuti (pianoforte); Moderatamente solo (ore 22.30), Pasquale Mirra (vibrafono solo); Public Speaking, Luca Perciballi (chitarra, elettroniche), Camilla Battaglia (voce, elettroniche). Produzione Associazione Culturale BlueRing-Improvisers.

Martedì 11 luglio (ore 21.15, biglietto 5 euro) in piazza Marconi a Sovicille è il momento di MYA CANTA BATTISTI. Cosa di meglio per rendere omaggio alla musica se non un grande autore e il suo repertorio e tanti prestigiosi musicisti? Capitanati da Donato de Sena, prima tromba dell’Orchestra della Toscana, il Quintetto di Ottoni dell’ORT, a cui si aggiunge un Trio Jazz e la straordinaria voce del mezzosoprano Mya Fracassini, ci accompagnano in questa originale produzione attraverso la musica immortale di Lucio Battisti.

VOLERE È PODERE. Un si butta via niente di Priscilla Bruni è lo spettacolo in programma giovedì 20 luglio (ore 21.15, ingresso libero) al Castello di Montarrenti. Un bozzetto nostalgico del “come eravamo”, un affresco di un tempo dove la vita scorreva con ritmi e tempi decisi dalla natura, uno spettacolo che è una raccolta di testimonianze di Fiorenza Mannucci e della compagnia Qkk sulla tradizione contadina della Toscana: una tradizione fatta di giorni di festa e serate trascorse nell'aia delle coloniche dove si condividevano storie, giochi e balli.

La rassegna prosegue giovedì 27 luglio (ore 21:15, biglietto 5 euro): al Castello di Montarrenti arriva la danza con IMMEMORI (Elogio del ricordo). Una produzione Motus, per la regia di Rosanna e Simona Cieri.«Un popolo senza memoria è un popolo senza futuro» Luis Sepulveda. La memoria aggrega, è il collante che unisce generazioni, la memoria è la base della storia e del civismo.

Mercoledì 3 agosto (ore 21:15, ingresso libero) al Museo del Bosco di Orgia va in scena LE CONSEGUENZE DELLA SCELTA. La notte del piccolo re/Il triangolo rosa, di e con Altero Borghi. La notte del piccolo re racconta di quando il 28 ottobre 1922, Vittorio Emanuele III sii sveglia al Palazzo del Quirinale dopo il suo rientro la sera del 21 ottobre dalla tenuta reale di San Rossore e sul suo tavolo trova il decreto dello stato d’assedio concordato con il Presidente del Consiglio Facta e deve decidere se firmarlo. Il triangolo rosa è il racconto di un omosessuale liberato da un campo di concentramento che è stato contrassegnato con un triangolo rosa sulla casacca. La sua storia inizia dalla guerra di Spagna del 1936 dove conosce un bel giovane siciliano, poi la fuga in Francia dopo la sconfitta del fronte popolare spagnolo e la guerra in Europa, l’arresto, la vita nel lager e infine la liberazione.

Sabato 12 agosto (ore 21:15, ingresso libero) in Piazza Marconi a Sovicille STRACCIATI TRIO in concerto. Giulio Stracciati alla chitarra, Francesco Petreni alla batteria, Marco Benedetti al contrabbasso. Il progetto del trio si articola su brani di Stracciati e standard della musica evergreen. Sonorità ispirate da una forte componente mediterranea, che stringono un solido legame col territorio toscano. Giovedì 24 agosto (ore 21:15, biglietto 5 euro) in Piazza Marconi a Sovicille, Gaia Nanni porta in scena GLI ULTIMI SARANNO ULTIMI di Massimiliano Bruno, per la regia di Gianfranco Pedullà. Una vicenda vissuta tutta in una notte, in cui si incrociano i destini di uomini e donne normalmente distanti tra loro. Una sola attrice in scena interpreta tutti i protagonisti di questa storia in un monologo esilarante e dissacrante. Un autentico capolavoro tragicomico, figlio dei nostri tempi, pronto a sorprendervi commossi e divertiti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il primo semestre 2024 ha segnato una riduzione della spesa annua, ma anche una flessione nel consumo medio. Maggior risparmio tra Firenze e Pistoia
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Pierantonio Pardi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità