Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:35 METEO:POGGIBONSI18°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 18 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Accesa a Olimpia la torcia olimpica: inizia il viaggio verso l’inaugurazione di Parigi 2024

Attualità giovedì 14 gennaio 2021 ore 12:00

La Filtem Cgil chiede a Gsk di produrre i vaccini

Il sindacato propone all'azienda farmaceutica di superare il concetto di concorrenza e unirsi a Pzifer per aumentare la diffusione del siero



SOVICILLE — Nonostante l'Italia sia la prima nazione in Europa per numero di vaccinazioni, la strada per arrivare a coprire una buona fetta della popolazione è ancora lunga. Da questo fatto, parte una richiesta alla Gsk, multinazionale farmaceutica che opera nel territorio di Sovicille, di contribuire allo sforzo produttivo.

La Filtem Cgil afferma: “Gsk, lo abbiamo già detto, ha un potenziale enorme in termini produttivi, soprattutto nel settore dell’infialamento e del confezionamento. Trasferire da un’altra Azienda agli stabilimenti di Rosia un prodotto, o parte del processo, prevede delle procedure che normalmente impiegherebbero molti mesi, ma se è stato realizzato un vaccino in un anno si può ragionevolmente pensare che si possa fare anche altro in brevissimo tempo. È il momento di abbattere i tradizionali confini e rompere lo status quo: una collaborazione tra aziende concorrenti, mai vista prima, per uno sforzo globale in cui ogni Paese mette a disposizione la propria capacità produttiva”.

Il sindacato prosegue spiegando che se la Pzifer non ce la fa a coprire il fabbisogno è necessario che altre realtà farmaceutiche la supportino nella produzione di vaccini, superando la logica della concorrenza commerciale. Accordi di questo genere sono stati stipulati in India, in Cina, in Sudamerica, Usa, Germania, e la Francia si sta attrezzando.

Conclude la Cgil: “Riteniamo, superando qualsiasi forma di pregiudizio e con il coinvolgimento di tutti gli attori decisionali, Regione Toscana compresa, che sia giunto il momento di unire le forze e che anche l’Italia e Gsk possano contribuire a sconfiggere questa enorme piaga planetaria”.

Una proposta, quella della Filtem, che viene fatta per cercare di accelerare la copertura sulla popolazione, per garantire la ripresa in sicurezza delle attività economiche e la ripresa dell'occupazione in tanti settori produttivi adesso in sofferenza.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'obiettivo è rendere gli alloggi Erp inutilizzati di nuovo assegnabili, rimettendo a disposizione di chi è in attesa circa 500 abitazioni
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alberto Arturo Vergani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cultura

Attualità

Cronaca

Lavoro