Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:20 METEO:POGGIBONSI13°26°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
mercoledì 12 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Hamas getta la maschera

Cultura giovedì 13 ottobre 2022 ore 12:09

“Sovicille delle Meraviglie” torna in autunno

Anche il secondo appuntamento annuale diventa più ricco di appuntamenti e visite per scoprire dei tesori d'arte del territorio



SOVICILLE — Un patrimonio ricco di gioielli nascosti in mezzo ai boschi o cinti da alte mura che li nascondono allo sguardo dei visitatori. Tanti tesori dall'epoca dei Romani al seicento, ville chiese, monasteri e castelli una scelta impressionante per gli amanti dell'arte. Il Comune di Sovicille vuole far conoscere questo vasto patrimonio. Per questo da pochi anni è nata “Sovicille delle Meraviglie” per facilitare l'esplorazione di alcune di queste proprietà molto spesso aperte solo per l'occasione.

Nelle giornate di sabato e domenica 15 e 16 ottobre un ricchissimo programma di visite e iniziative coinvolgerà decine di luoghi, con questi orari: 10-13 e 14,30-18. Partendo dal capoluogo comunale si potranno ammirare la chiesa parrocchiale di San Lorenzo e il parco di Villa Lechner. A San Rocco a Pilli la chiesa di San Bartolomeo e solo il sabato la visita guidata al parco della fattoria di Cavaglioni. A Rosia la pieve di san Giovanni.

Nelle frazioni sparse si potranno scoprire gioielli nascosti nel bosco come la pieve di Molli, o quella di Pernina la chiesa di San Giovanni a Ponte allo Spino e la riscoperta chiesa di San Magno a Simignano e del complesso di Torri con visita al chiostro e alla chiesa di Santa Mustiola. Per chi ama il fascino degli Etruschi c'è la necropoli di Malignano. Nella zona di pianura si potrà al mulino di Palazzo al Merse, visitare l'azienda Vetus famosa per le terracotte e l'azienda agricola Poggio Salvi, la fattoria Cerreto a Merse e la villa De Vecchi Chigi a Toiano. Per gli amanti dei castelli si potrà scegliere tra il castello del Poggiarello sempre nella zona di Toiano o quello di Montarrenti dove è presente l'osservatorio astronomico, ma quest'ultimo solo il sabato. La falesia di Celsa in questa occasione è aperta per tutto il weekend.

Il parco del castello di Celsa, si potrà scoprire solo sabato sempre dalle 10-13 e 14,30-18, mentre l'azienda agricola Trecciano solo sabato mattina, 9-12, così come la novità di questa edizione la visita alla fabbrica del panforte in Pian dei Mori dalle 10 alle 13.

Il palazzo San Lorenzo a Linari e la canonica di Trecciano, la villa di Ucciano e la pieve di San Giusto e Clemente a Balli saranno aperti solo la domenica tutto il giorno con l'orario già citato. La chiesa di Ponte allo Spino e la vicina chiesa della compagnia della Madonna hanno orari di accesso differenti illustrati sul sito del Comune.

Sono stati pensati anche degli eventi e delle visite guidate, anch'esse descritte sul sito dell'Ente o sulla omonima pagina Facebook. Un fine settimana pieno di arte storia bellezza per scoprire luoghi vicini ma spesso inaccessibili.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Al secondo turno si sfideranno l’ex sindaco di Casole d’Elsa e il candidato del centrosinistra. Appuntamento 23 e 24 Giugno. Voti e percentuali
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Politica