Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 23:42 METEO:POGGIBONSI13°27°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
sabato 25 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Onorificenza a Liliana Segre, Casellati si commuove: «Lei ha trasformato l'orrore in memoria»

Attualità giovedì 10 giugno 2021 ore 14:38

L'Osservatorio del Chianti riapre e festeggia

Sabato 12 giugno una nuova ripartenza dopo oltre un anno di stop. Una mostra, una conferenza e il saluto dell'astronauta Paolo Nespoli



BARBERINO TAVARNELLE — Una mostra e un incontro per parlare di ambiente e sostenibilità sancisce la rinascita della struttura. Sabato 12 giugno l'Osservatorio polifunzionale del Chianti, chiuso da oltre un anno per le disposizioni imposte dalla crisi sanitaria, tornerà ad ospitare il pubblico.

Il primo evento in programma alle ore 18, coincide con uno speciale anniversario che sarà salutato virtualmente da uno dei più grandi uomini delle stelle del ventunesimo secolo: l’astronauta Paolo Nespoli. Saranno infatti 11 anni di apertura dell'impianto astronomico tenuto a battesimo da Margherita Hack.

Un doppio evento, una mostra dell’artista sarda, di adozione milanese, Annarita Serra, dal titolo “Plastic Planet”, e una conferenza con Giovanni Pacini e Franco Bagnoli sulla presentazione del volume “Rifiuti? Istruzioni per un futuro sostenibile".

Il Comune di Barberino Tavarnelle e l’Osservatorio condividono il traguardo raggiunto. “Per il compleanno del nostro spazio di ricerca - spiega la curatrice Giada Rodani - puntiamo il telescopio dell’arte sulla produzione di Annarita Serra, tesa alla salvaguardia ambientale. Raccogliendo quelle che la stessa artista chiama “lacrime di mare”, ovvero microplastiche rinvenute sulle spiagge, l’artista sperimenta nuovi linguaggi che evidenziano gli effetti devastanti della diffusione della plastica che inquinano e mettono a rischio la vita del mare e quella dell’intero pianeta”.

L’evento espositivo sarà seguito da un incontro-conferenza con Giovanna Pacini e Franco Bagnoli dell’Università di Firenze, autori del libro “Rifiuti? Istruzioni per un futuro sostenibile”.

Un traguardo che segna un nuovo inizio per l'osservatorio, che è posizionato sulle colline del Chianti in una dei cieli più puliti d'Italia. Una struttura d'eccellenza in un territorio ricco di sorprese per chi lo abita e per chi lo visita.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un 59enne è stato trasportato alle Scotte dopo una caduta di bicicletta sulla Provinciale 2 nel Comune di Sovicille
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità