Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:POGGIBONSI14°26°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 16 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Urla e paura: un grosso squalo davanti alla spiaggia di Gran Canaria

Attualità venerdì 21 ottobre 2022 ore 12:30

"Pochi bidelli, attività scolastiche a rischio"

Il primo cittadino di Barberino Tavarnelle lanci l'allarme e chiede un incontro con l'assessore Nardini per risolvere il problema



BARBERINO TAVARNELLE — Il tema della scuola è molto sentito sul territorio basti pensare ai numerosi cantiei e progetti per nuovi edifici scolastici portati avanti dall'Amministazione locale. Per questo motivo il sindaco di Barberino Tavarnelle, David Baroncelli torna ad accendere i toni in merito all’assegnazione del personale Ata per il suo territorio comunale.

“Il problema è serio – dichiara il primo cittadino – l’attuale criterio di assegnazione del personale ATA tiene conto del numero complessivo degli alunni e non dei plessi e dell’ampiezza del territorio comunale mettendo a rischio i servizi laddove al contrario le scuole decentrate e dislocate nelle diverse frazioni sono una necessità e una garanzia di qualità”.

Il vasto territorio e i numerosi centri rurali dove sono dislocate le scuole, alcune di nuova costruzione  sono un ostacolo alla organizzazione del personale, infatti  sono stati assegnati  al Comune a cavallo tra Chianti e Valdelsa un numero ridotto di bidelli. Un problema che costringe le strutture scolastiche  a ridurre i servizi offerti alle famiglie, facendo "innervosire" il sindaco.

“Ci sembrava di aver superato le criticità maggiori, terminata l’emergenza sanitaria – incalza – periodo in cui il personale Covid aveva sopperito alle carenze strutturali garantendo l’apertura delle scuole del nostro comprensivo, e invece la situazione nella quale ci troviamo, determinata dalla definizione dell’organico del personale calcolato sul numero complessivo degli studenti e non del territorio, risulta perfino peggiorata rispetto alla fase precedente. Siamo costretti a mettere in discussione l’erogazione dei servizi e la qualità dell’offerta educativa. Quando al contrario la nostra volontà, perseguita negli anni, è quella di mantenere le scuole sul territorio ed in particolari le monosezioni, realtà che rischiano purtroppo di non poter essere gestite in un momento storico in cui le famiglie necessitano di un supporto maggiore”.

L’amministrazione comunale di Barberino Tavarnelle richiede che il tema del ridimensionamento del personale Ata, criticità diffusa che interessa tutta la regione, sia affrontato in maniera significativa dal Ministero e dagli uffici competenti. Per questo motivo Baroncelli ha chiesto un incontro urgente con l'assessore regionale Nardini per trovare una soluzione al problema che riguarda non solo Barberino Tavarnelle m tanti altri Comuni.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Siena. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità