Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:POGGIBONSI14°26°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 14 aprile 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
I missili iraniani sopra la moschea di al-Aqsa a Gerusalemme

Politica venerdì 18 marzo 2022 ore 10:27

Azione: spazi inutilizzati per ospitare i profughi

Il movimento propone all'Amministrazione di impiegare i luoghi vuoti di proprietà comunale, per ospitare le famiglie in fuga



POGGIBONSI — Dopo 23 giorni di guerra in Ucraina, Poggibonsi spera ancora nella pace e che venga trovato un accordo che faccia cessare i bombardamenti su ospedali e civili.

La guerra al confine dell’Europa ha visto la nostra città dimostrare ancora una volta la sua vocazione all’accoglienza, alla generosità verso quelle popolazioni che soffrono con un grande movimento di cittadini e associazioni che hanno raccolto beni di prima necessità e li hanno inviati in Ucraina.

L’Amministrazione comunale ha avviato un tavolo di coordinamento con le associazioni e parrocchie per gestire al meglio gli aiuti e accogliere in maniera organizzata chi fugge dalla guerra. Molti i cittadini italiani e ucraini che si sono attivati per ospitare chi fugge dall’orrore delle bombe.

Azione Poggibonsi vuole diffondere i contatti per aiutare questo popolo. riportando la mail alla quale scrivere, per avere informazioni. Inoltre questa casella serve per censire i cittadini Ucraini presenti e acquisire bisogni e necessità relative all’accoglienza: mail emergenza.ucraina@comune.poggibonsi.si.it

Il referente locale Riccardo Clemente propone ulteriori interventi per accogliere le famiglie in fuga "Oltre ai singoli cittadini, invitiamo l’Amministrazione a valutare l’utilizzo ove possibile, anche di spazi comunali oggi inutilizzati o sottoutilizzati per accogliere temporaneamente i profughi ucraini. Indichiamo solo a titolo di esempio l’ex asilo di Lecchi o la Casa Famiglia di Piazza XVIII Luglio, che potrebbero ospitare qualche famiglia sino alla fine di questa terribile guerra".

Una proposta che potrebbe essere valutata dal Comune per offrire posti aggiuntivi ai fuggiaschi, un'onda umana che cresce continuamente in tutta Italia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco l'elenco dei prezzi del carburante in provincia di Siena. Comune per comune gli impianti più economici dove fare rifornimento.
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Blue Lama

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità