Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:POGGIBONSI17°32°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 26 maggio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Cos'è la sindrome da long Covid e chi rischia di più?

Politica venerdì 07 gennaio 2022 ore 14:11

Sinistra Italiana vicina ai lavoratori della Ftsa

Antonio Canzano Sinistra Italiana

Il partito si schiera con i dipendenti della "Fondazione territori sociali Alta Valdelsa" in protesta per un contratto di lavoro migliore



POGGIBONSI — A seguito della proclamazione da parte delle sigle sindacali dello stato di agitazione del personale della Fondazione operante nei presidi Rsa del territorio, la politica si fa portavoce dei diritti dei sanitari.

I lavoratori chiedono l’applicazione del contratto nazionale degli enti locali e del contratto decentrato aziendale del 2008/2009 mai applicati e denunciano l’indisponibilità della Direzione a trovare soluzioni condivise su turni di lavoro, fondo incentivante, istituti contrattuali, produttività ed accordo su prestazioni aggiuntive del personale sanitario durante il periodo Covid.

"Lodiamo i lavoratori, che per senso di responsabilità e dovere professionale, visto il perdurare della crisi pandemica, hanno continuato a svolgere il loro lavoro nonostante le inadempienze contrattuali, e chiediamo alla direzione della Fondazione di accogliere le sacrosante richieste dei lavoratori - esprime Antonio Canzano Segretario provinciale di Sinistra Italiana - Inoltre vogliamo ricordare che i soci fondatori della Fondazione Territori Sociali Alta Val d’Elsa sono i Comuni di Casole d’Elsa, Colle di Val d’Elsa, Poggibonsi, Radicondoli, San Gimignano e la Società della Salute della Zona Alta Val d’Elsa. Quindi chiediamo ai Comuni e agli Enti locali di incontrare direttamente i lavoratori e i sindacati e di non lasciare la contrattazione nelle mani della direzione della fondazione, che si è dimostrata sorda e inadempiente nei confronti dei lavoratori. Nei prossimi giorni come Sinistra Italiana solleciteremo le amministrazioni comunali a svolgere un ruolo centrale in questa vicenda".

Una questione che ha visto nei giorni scorsi un incontro tra le parti e il prefetto per risolvere la questione, dibattito che non ha trovato una soluzione e prosegue lo stato di agitazione dei dipendenti. Una situazione aggravata anche dall'ondata di Covid che mette a rischio i sanitari e gli ospiti che accudiscono. Una tensione esplosa in un momento veramente molto delicato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Inaugurata la targa indicante simbolicamente l'antica "fonte del Pinocchio" e la "Costa del Pinocchio"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cultura

Attualità