Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:00 METEO:POGGIBONSI20°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Cultura sabato 25 settembre 2021 ore 10:44

Apre la mostra “I luoghi di Dante”

Appuntamento oggi alle ore 17 nella Sala cultura in via San Giovanni. Saranno esposti 30 disegni dei posti che lo rappresentano



SAN GIMIGNANO — San Gimignano rende omaggio al Sommo Poeta nel 700esimo anniversario della sua morte con un'esposizione di disegni sulla sua vita. La mostra "I luoghi di Dante" a cura di Massimo Tosi che sarà inaugurata sabato 25 settembre alle ore 17 nella Sala cultura di via San Giovanni.

L’esposizione, visitabile dal 26 settembre fino al 14 ottobre, raccoglie 30 disegni originali realizzati per il sesto volume della collana "Viaggio in Toscana" di Massimo Tosi edito dalla Federighi Editori, lavoro dedicato al genio di Dante Alighieri. La città che l’ha visto nascere e crescere, quelle che l’hanno accolto nel suo peregrinare da esiliato, i luoghi dei suoi viaggi e le nobili dimore che l’hanno ospitato, sono trattati dall’autore con la consueta maestria.

La presentazione sarà trasmessa in diretta sulla pagina Facebook San Gimignano Accade Online. Una raccolta che spazia da Firenze al Casentino, fino ad arrivare a Ravenna. Un'occasione per ammirare la vita dell'Alighieri da un punto di vista differente, ma di grande impatto artistico.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Attivati i sanitari del 118 per un giovane rimasto ferito che è stato trasportato al pronto soccorso delle Scotte
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nausica Manzi

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità