Questo sito contribuisce alla audience di 
QUI quotidiano online.  
Percorso semplificato Aggiornato alle 15:24 METEO:POGGIBONSI18°  QuiNews.net
Qui News valdelsa, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdelsa
giovedì 13 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Lite Conte-Lautaro, il finto match di boxe ad Appiano

Attualità venerdì 16 aprile 2021 ore 16:19

Gsk premiata con il "bollino lilla"

La multinazionale è stata scelta come esempio di azienda che si prende cura dei propri dipendenti. Progetti innovativi per i lavoratori con famiglia



SOVICILLE — Dopo aver certificato gli ospedali a misura di donna con il noto "bollino rosa", Fondazione Onda - Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere - ha dato uno sguardo alle realtà produttive. L’iniziativa riconosce, con un bollino lilla, le imprese che si distinguono per l’impegno nella tutela della salute dei propri dipendenti.

Questo riconoscimento è stato assegnato a Gsk e vale per tutte le sedi italiane, compresa quella di Rosia nel Comune di Sovicille. L’azienda ha siglato il manifesto di ValoreD nel maggio 2019, impegnandosi su 9 punti, misurabili con indicatori concreti, per promuovere l’occupazione femminile.

Da tempo sono stati avviati servizi a sostegno alla genitorialità come asili nido aziendali, campi estivi e benefici nella gestione delle famiglie. L’attenzione di Gsk nei confronti della salute dei propri collaboratori si è ulteriormente concentrata sulle iniziative per migliorare il benessere fisico e psichico delle persone.

Questa progetto prevede corsi gratuiti online dedicati all’attività fisica, come lo yoga e il benessere posturale condotti da personale esperto. Tutto pensato per i dipendenti che lavorano da casa. Inoltre l'attività viene strutturata per adeguarsi alle esigenze del personale, quindi maggiore flessibilità oraria e riunioni più brevi.

Un riconoscimento è un orgoglio per la multinazionale che vuole offrire ai lavoratori un ambiente di lavoro confortevole e sta puntando molto in questa direzione, cercando di andare incontro alle esigenze delle famiglie. Un periodo, quello attuale, dove è necessario ripensare al modello di impiego, reiventando certi riti e schemi che la pandemia ha sovvertito.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il tragico schianto questa mattina. Se ne va uno dei fondatori di un'azienda tra le più note della Valdelsa
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Franco Bonciani

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS